Martedì, 15 Giugno 2021
Attualità

Il giovedì si brinda in videochat solo con i vini riminesi: l'iniziativa per l'aperitivo dei fratelli Panzeri

I titolari della cantina Fiammetta: "Ci piacerebbe coinvolgere colleghi, amici e i nostri concittadini". Alla proposta ga già aderito la Strada dei Vini e dei sapori dei Colli di Rimini e diversi produttori"

Un appuntamento ogni settimana per ritrovarsi, chiacchierare e rilassarsi insieme. Ai tempi del Coronavirus anche il tradizionale apertivo diventa impossibile e, allora, sono tanti che decidono di alzare il calice tra amici con una videochiamata. Sulla scia di questa nuova abitudine i fratelli Jacopo, Francesco e Matteo Panzeri, titolari della cantina Fiammetta, lanciano l'iniziativa #IoBevoRimini e portano avanti il loro appuntamento del giovedì, ma con un'idea in più. "Il nostro lavoro, seppur rallentato a causa del Covid19, ha permesso comunque a noi ed altri colleghi produttori di fare consegne a domicilio portando il vino direttamente a casa delle persone", afferma Matteo Panzeri - ci siamo detti perché anche noi per il nostro appuntamento del giovedì non beviamo solo i vini di Rimini? E così abbiamo fatto, passando velocemente dal produttore vicino, approfittando anche per un saluto o facendoci consegnare direttamente le bottiglie a casa. Ci piacerebbe coinvolgere in questa sorta di catena virtuale tutti i nostri colleghi ed amici produttori e i nostri concittadini. La Strada dei Vini e dei sapori dei Colli di Rimini e alcuni produttori hanno già aderito all'iniziativa.

io bevo rimini - 2-2

La proposta dei titolari della cantina Fiammetta è semplice, il giovedì si diventa tutti ambasciatori del vino made in Rimini e lo si riserva alle eccellenze delle nostre colline: Rebola, Pagadebit, Trebbiano e Sangiovese.

Oltre all’assaggio i fratelli Panzeri propongono un format: "Facciamoci una foto con una bottiglia di un’altra cantina Riminese, calice in una mano e foglio con  #IoBevoRimini nell’altra, postiamola sui social e condividiamola invitando il pubblico a fare lo stesso da casa e speriamo presto da enoteche, ristoranti e wine bar. Un bel messaggio di fiducia verso i prodotti riminesi e verso il futuro".
La rinascita parte anche da qui e chissà, magari si potrebbe creare un vero contest, premiando le foto più belle con bottiglie di vino o ancora meglio con visita e degustazione presso le cantine. Diventa anche tu Ambasciatore del vino made in rimini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il giovedì si brinda in videochat solo con i vini riminesi: l'iniziativa per l'aperitivo dei fratelli Panzeri

RiminiToday è in caricamento