Roberto Vecchioni sale in "cattedra" e incontra i giovani, ospite dell'evento "Sintonie High End"

Un centinaio di espositori e attesi migliaia di visitatori per la 22esima edizione della kermesse dedicata alla musica

Torna al Palacongressi di Rimini dal 25 al 27 ottobre "Sintonie High End" uno dei principali appuntamenti italiani dedicato all’alta fedeltà, alla musica all’home entertainment. Tre giorni che porranno Rimini al centro dell’attenzione nazionale. Moltissime le novità previste per la ventiduesima edizione, dal contest “Ci vuole orecchio” con la lezione del cantautore Roberto Vecchioni alle scuole, alla silent disco, alla presenza, per la prima volta, del mondo del gaming.

Cento espositori, migliaia di visitatori provenienti dall’Italia e dall’estero, numerosi eventi collaterali, 30 sale d’ascolto i numeri della manifestazione. L’Emilia Romagna, ospitando Sintonie High End, accoglie di fatto la storia ma anche il futuro di questo comparto: per tutti, dagli appassionati agli audiofili al pubblico semplicemente curioso, sarà possibile vedere, oltre che sentire, da vicino i più importanti, raffinati, eleganti esempi di innovazione nel settore dell’home entertainment: prodotti hi-fi, video, cuffie, audio ed accessori, dischi e riviste, auto, con produzioni orientate a mercati più diffusi e a quelli di nicchia.

La ventiduesima edizione si propone come una novità assoluta rispetto al passato grazie anche agli eventi che accompagneranno la kermesse di Rimini a partire dal contest “Ci vuole orecchio”, ideato per facilitare il ‘sentire’, nella migliore modalità possibile, la musica – o le parole - con il cantautore (26 ottobre) Roberto Vecchioni che terrà una vera e propria lezione agli studenti sull’ascolto, proponendo poi dei brani live della propria carriera. Un momento, il contest, che ascrive così alla manifestazione un valore più ampio e profondo, legato al principio di responsabilità sociale di educazione alla musica. Altra preziosa caratteristica della manifestazione la partecipazione per la prima volta del mondo del gaming con tutte le novità del settore ma soprattutto con il progetto “Dolphin gaming Scuola e Gioco”, ideato nel tentativo di creare e valorizzare un nuovo percorso educativo e formativo verso la galassia dei giochi on line. Chiusura il 27 ottobre con la silent disco, musica in cuffia e dj in consolle, per concludere adeguatamente uno degli eventi clou dell’anno per il settore dell’alta fedeltà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Roberto Casadei, un cantore della Romagna

  • Stroncato da un malore durante la pedalata, ciclista perde la vita in strada

  • Metromare, i primi due giorni corse gratis per tutti

  • L'acqua alta invade spiagge, il porto e l'area del Ponte di Tiberio

  • Picchiata dal marito costretta a un escamotage per chiedere aiuto ai carabinieri

  • Guida senza patente e fornisce le generalità della gemella sperando di farla franca

Torna su
RiminiToday è in caricamento