menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Al Fulgor torna la magia, il cinema di Fellini riaccende le luci: "Siamo emozionati, è un momento difficile"

Grande attesa per la riapertura della sala in centro gestita da Elena Zanni

In pieno lockdown la locandina del film premio Oscar "Parasite" ha campeggiato sulla vetrata del cinema Fulgor, un'immagine che colpiva il cuore, nel momento in cui il coronavirus aggrediva ogni aspetto della quotidianità. Quell'immagine inquietante nel frattempo ha lasciato spazio ad altre storie, a un nuovo inizio, con il Fulgor che in estate ha traslocato idealmente all'Arena Lido, insieme al Tiberio e al Multiplex Le Befane. E il pubblico ha risposto con grande partecipazione.

Intanto, in questi mesi Elena Zanni, al timone del Fulgor e del cinema Settebello, ha continuato a lavorare senza sosta, tra la programmazione estiva e quella per l'autunno, che ritrova la sala tanto amata da Fellini. Finalmente, la notizia attesa dagli appassionati di cinema arriva con due film da non perdere. Giovedì il Fulgor riaccende i proiettori e in programma ci sono "Padre Nostro" con Pierfrancesco Favino, neo vincitore della Coppa Volpi, e "Le sorelle Macaluso", diretto e co-sceneggiato da Emma Dante, nella sala Giulietta.

zanni - servillo - fulgor-2
(Elena Zanni in una foto con Toni Servillo)

"E' stato un momento difficile e non ce lo siamo ancora lasciato alle spalle - afferma Elena Zanni - ma riapriamo con grande fiducia. Non nego che tutti temiamo altre chiusure, ma il rischio è che salti di conseguenza tutto il sistema. Noi ce la mettiamo tutta". Rispetto alle norme anticovid che verranno applicate, il cinema Fulgor parte con un piccolo vantaggio grazie ai suoi spazi già ampi tra le file. "Gestendo io la cassa - continua Elena - organizzerò al massimo quattro congiunti vicini e poi ci sarà il salto del posto. Invito il pubblico a venire un po' prima rispetto all'orario di inizio dello spettacolo così da evitare assembramenti. Al momento c'è solo la vendita dei biglietti in cassa, ma a giorni sarà attivata anche quella online".

Riguardo agli spettacoli in settimana ci sarà solo una proieizione alle 21, il sabato e la domenica saranno due: alle 17 e alle 21. Invece, per la riapertura del cinema Settebello, nell'area della stazione, sempre gestito da Elena Zanni, bisognerà attendere una decina di giorni. Nel frattempo... buio in sala al Fulgor, torna la magia del cinema.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Regina dà lo "scatto" alla stagione turistica tra ciclismo e fiori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento