Attualità

"Ripartiamo con un fiore", Coldiretti e l'iniziativa a sostegno del settore

Nella mattinata piazze, porti, fontane e statue delle principali città italiane diventano giardini urbani

La ripresa post pandemia del settore florovivaistico nazionale passa anche da Rimini che martedì rappresenta l'intera filiera floricola e vivaistica regionale ospitando l'iniziativa 'Ripartiamo con un fiore', promossa in tutta Italia dalla Coldiretti in collaborazione con AFFI (Associazione Floricoltori e Fioristi Italiani). Con il via libera a matrimoni e feste si torna infatti finalmente a regalare piante e fiori con l’intero comparto che può finalmente riprendere ossigeno dopo il lungo stop alle cerimonie che aveva fortemente compromesso il lavoro e quindi il reddito dei vivaisti e floricoltori made in Italy.

Nella mattinata piazze, porti, fontane e statue delle principali città italiane diventano giardini urbani grazie alle artistiche composizioni di fiori e fronde dei vivaisti che sanciranno l’attesa ripartenza di un settore chiave dell’economia nazionale e locale. A Rimini la colorata mobilitazione farà tappa nel cuore del porto canale, coinvolgendo, sempre nel rispetto delle norme anti-Covid, operatori della filiera florovivaistica ma anche cittadini e turisti. Nel corso della mattinata verrà realizzata con fiori 100% emiliano-romagnoli una speciale composizione che decorerà la grande ancora di piazzale Boscovich, monumento eretto alla memoria dei caduti del mare. 

“Con l’iniziativa ‘Ripartiamo con un fiore’ – commenta il Presidente di Coldiretti Rimini Guido Cardelli Masini Palazzi – vogliamo sostenere il ritorno alla vita di comunità nelle piazze, nei musei, nei luoghi di cultura e vacanza, dopo l’isolamento imposto dal Covid, ma anche lanciare un segnale dell’auspicato rilancio che si merita il comparto florovivaistico made in Italy che tanto ha sofferto per via dell’emergenza sanitaria globale”.

Al Presidente fa eco il Direttore di Coldiretti Rimini Giulio Federici: “Insieme ad AFFI, ma anche a tutti i turisti che hanno scelto la nostra bella Rimini per trascorrere le vacanze – commenta – vogliamo sostenere la filiera floricola italiana, da anni penalizzata dalla concorrenza sleale generata dalla globalizzazione e particolarmente colpita dalle conseguenze dell'emergenza Covid-19 con la nota cancellazione di matrimoni, eventi e cerimonie. Invito dunque tutti, cittadini e villeggianti, a far sentire il proprio sostegno agli operatori con un passaggio in piazzale Boscovich, anche solo per un selfie solidale tra la bellezza dei fiori emiliano-romagnoli!”. 

?“L’iniziativa  – conclude il Direttore Regionale di Coldiretti Emilia Romagna, Marco Allaria Olivieri – è un modo originale per lanciare un segnale di rinascita che parte dalla bellezza dei fiori, ma anche per mantenere alta l’attenzione sui florovivaisti italiani, reduci da un anno e mezzo di grande sofferenza per via dei ripetuti lockdown e per la cancellazione di matrimoni, eventi e cerimonie”.? 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ripartiamo con un fiore", Coldiretti e l'iniziativa a sostegno del settore

RiminiToday è in caricamento