Successo di pubblico per la "Strega Fiorata" di San Giovanni in Marignano

L'appuntamento rientra nel calendario “Trentanni Streghe”, volto a celebrare i 30 anni del principale evento marignanese

Strega Fiorata, il 7° appuntamento in programma nel calendario “Trentanni Streghe”, volto a celebrare i 30 anni del principale evento marignanese, “La Notte delle Streghe”, in programma dal 20 al 24 giugno, ha riscosso enorme successo e stupore da parte di tutti i partecipanti, nonché una grande risonanza. La Piazza colorata di famiglie, bambini e di tutte le bancarelle de “Il vecchio e l’antico”, mercatino di antiquariato che cade ogni 4° domenica del mese, ha salutato con interesse e curiosità questo grande laboratorio. Dalle ore 15.00, infatti, insieme all’Associazione Amaranto, tutti gli intervenuti, in particolare bambini, hanno iniziato a dare vita ad un’immagine evocativa delle streghe delle dimensioni di 80 mq, andando a riempire di segatura colorata il disegno in gesso, rappresentante tre streghe con i capelli colorati ed infuocati, evidenti rimandi alla prossima edizione del festival “La Notte delle Streghe”. L’opera è stata realizzata a tempo record grazie all’industriosità dei bimbi che si sono dati davvero molto da fare: dopo tre ore, intorno alle 18.00, era già quasi completa, per lo stupore di tutti i passanti. L’infiorata è infatti una tradizione che riguarda principalmente il Centro Italia, per cui risulta poco diffusa in Romagna.

Dal giugno 2007 Amaranto raccoglie l’eredità dell’infiorata di Teatrinviaggio, che consiste nel colorare grandi disegni fatti nelle strade o nelle piazze con fiori dai colori vivaci e, come nella versione di Teatrinviaggio, Amaranto la realizza sostituendo i fiori con segatura colorata, prodotta con colori anallergici ed ecologici, per cui maneggiabili da tutti. L’installazione rimarrà in Piazza Silvagni per alcuni giorni e sarà visibile fino a che le condizioni meteo lo consentiranno.  “Celebrare i 30 anni della manifestazione coinvolgendo tutto il tessuto sociale ancora più che nelle precedenti edizioni –afferma l’Amministrazione- è una scelta per noi importante e motivata dal fatto che “La Notte delle Streghe” è da sempre un evento corale, a più voci. Non possiamo dunque che avvicinarci all’evento, che quest’anno celebra una così importante ricorrenza, con una proposta articolata e varia, che va dalla musica, al teatro, alla poesia, ai laboratori ed è rivolta a tutti. Vedere la partecipazione dei bambini, la curiosità dei passanti, rispondere alle richieste di informazione, è un grande orgoglio per noi e la dimostrazione che si sta creando attesa intorno al nostro evento che non vediamo l’ora di celebrare”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

  • Rapina a mano armata in pieno giorno, preso di mira un supermercato

Torna su
RiminiToday è in caricamento