Attualità

Teatro e social media, via a un progetto dedicato ai ragazzi

Silvia Giorgi: "Il percorso, parlando volutamente il linguaggio virtuale, desta la loro attenzione per condurli nella terra dell’incontro reale con il proprio corpo e quello dell’altro"

Il Comune di Misano Adriatico è coinvolto, insieme ai comuni di San Giovanni in Marignano e Mondaino, nel progetto “Cantiere Friends - teatro e social media", in programma nel periodo estivo. Il progetto, promosso dal Teatro Cinquequattrini e approvato dalla Regione Emilia Romagna, nasce da una constatazione: siamo sempre connessi, ma distanti. L' associazione propone un laboratorio esperienziale, pensato e creato per preadolescenti e adolescenti dagli 11 ai 19 anni, che si articolerà in tre fasi: interrogati, rispondi, crea. Lo scopo è quello di dialogare con i ragazzi sui temi della loro quotidianità, valorizzando le loro capacità affabulatorie, la loro naturale curiosità, stimolata anche da semplici domande. Le esperte del Teatro Cinquequattrini, Silvia Giorgi e Lucia Giammattei, condurranno il laboratorio con un’ottica di pedagogia teatrale, per sostenere la conoscenza e consapevolezza del mondo interiore, emotivo e relazionale dei giovani.

"Il teatro è per eccellenza il linguaggio del corpo, delle emozioni e delle relazioni – spiega Silvia Giorgi -. Oggi i giovani, forniti di un nuovo linguaggio virtuale che media ogni contatto, diventano irraggiungibili a sé stessi e agli altri. Il percorso, parlando volutamente il linguaggio virtuale, desta la loro attenzione per condurli nella terra dell’incontro reale con il proprio corpo e quello dell’altro.”

"Grazie all'Aps Teatro Cinquequattrini e a Silvia Giorgi per aver pensato anche al nostro territorio come parte integrante della progettazione proposta – commenta il Vicesindaco Maria Elena Malpassi -. Misano accoglie con grande entusiasmo l'opportunità di far sperimentare ai propri ragazzi il laboratorio di pedagogia teatrale, nella consapevolezza che oggi più che mai è vivo e incalzante il loro bisogno di acquisire conoscenza e consapevolezza di sé stessi e anche di mettersi in relazione con l'altro in uno spazio che non sia più solo virtuale”. Il laboratorio, completamente gratuito, partirà lunedì 7 giugno presso il centro Sociale del Bianco.

“Ringraziamo il Presidente del centro sociale per la sua disponibilità ad ospitare il laboratorio, aprendo così  il centro anziani ad altre realtà e a nuove e stimolanti proposte progettuali”, conclude la Malpassi.
Le iscrizioni, obbligatorie, dovranno essere presentate entro il 30 maggio (mail: t5quattrini@gmail.com; Telefono: 340.5632687).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teatro e social media, via a un progetto dedicato ai ragazzi

RiminiToday è in caricamento