menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via alle iscrizioni per il servizio civile: le proposte dell'Unione ciechi e ipovedenti

La sezione territoriale Uici Rimini propone progetti per giovani volontari. Si possono presentare le domande fino al 15 febbraio

Il Servizio Civile Universale è un’opportunità per vivere un’esperienza formativa e di cittadinanza attiva all’interno delle comunità, consente ai giovani di inserirsi in una rete di relazioni ed è anche un’occasione per acquisire competenze spendibili successivamente nel mondo del lavoro. È possibile svolgere questo percorso anche insieme all’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti che, attraverso le sue Sezioni Territoriali, mette a disposizione diverse possibilità per giovani tra i 18 e 28 anni che desiderano vivere un’esperienza educativa e professionale al fianco dei disabili visivi.

Obiettivo strategico delle attività formative proposte ai giovani volontari è quello di ridurre le disuguaglianze all’interno del contesto socio-culturale in cui vivono i soggetti con disabilità visiva, promuovendo una maggiore inclusione sociale, economica e politica degli stessi. Per partecipare al bando per la selezione di operatori volontari del servizio civile, regolarmente retribuito, è necessario presentare la domanda entro le ore 14 del 15 febbraio. I progetti hanno la durata di 12 mesi, con un monte ore annuo di 1.145, per un massimo di 25 ore di servizio settimanale. Il volontario che prenderà servizio riceverà un trattamento economico mensile di euro 439,50.

La sezione territoriale Uici di Rimini propone due progetti con un impiego di 4 operatori volontari in totale. Il primo progetto si intitola “Laboratori di attivismo civico per l’inclusione sociale”, il secondo “Lotta alla disparità di genere nell’istruzione e nella formazione dei disabili visivi a garanzia di un equo accesso”. Fra le attività che i volontari saranno chiamati a svolgere: attività di sostegno domiciliare pomeridiano alle famiglie di minori disabili visivi; servizio di lettorato e servizi vari a domicilio; attività ludico-ricreative individuali (shopping, teatro); promozione di attività finalizzate al superamento dell’esclusione sociale; attività di sostegno alla mobilità urbana ed extraurbana, attività collettive e di segreteria.

Come partecipare. La domanda di partecipazione si può presentare esclusivamente tramite la piattaforma Domande On Line (DOL) raggiungibile tramite pc, tablet e smartphone all’indirizzo: domandaonline.serviziocivile.it. Per presentare la domanda il candidato deve essere in possesso dello Spid se la persona interessata è un cittadino italiano residente in Italia o all’estero (per informazioni: www.spid.gov.it/richiedi-spid).
E’ inoltre necessario presentare un curriculum vitae sottoforma di autocertificazione con allegato il documento di identità e per redigere correttamente il curriculum vitae sulla base dei criteri di selezione Uici si può consultare il sito www.uiciemiliaromagna.it o chiedere informazioni alla segreteria della sezione territoriale al numero 0541 29069

I requisiti richiesti: aver tra i 18 e i 29 anni non compiuti; non aver ricevuto condanne; non appartenere alle forze di polizia o ai corpi armati; non aver già prestato il servizio civile nazionale/universale o averlo interrotto.
Dopo la scadenza del bando, verranno organizzati i colloqui per la selezione dei volontari e i calendari verranno pubblicati sul sito della Sede Territoriale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Rimini è pronta a sbocciare con ventimila fiori, tra natura e bellezza

Sicurezza

Aceto per le pulizie di casa? Ecco come usarlo

Attualità

Ciclismo, il "Giro di Romagna per Dante Alighieri" fa tappa nel riminese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento