menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vito Mancuso conquista il pubblico parlando di virtù: "Abbiamo bisogno di educazione civica e morale"

Tutto esaurito a Misano per la serata in compagnia del filosofo, protagonista della rassegna "Parole controtempo"

Il Teatro Astra di Misano registra il tutto esaurito per Vito Mancuso nel secondo appuntamento della rassegna Parole controtempo. Una lezione di vita quella celebre teologo sul concetto di virtù. Cosa significa essere «virtuosi»? Vuol dire essere «migliori» come essere umani. "Viviamo secondo un modello di sviluppo che adora gli oggetti, non la lettura, la cultura, la partecipazione sociale e politica. Consumiamo, inquiniamo, ma così devastiamo noi stessi e il nostro pianeta. Essere migliori e quindi virtuosi,  è diventato un’urgenza, e il lavoro etico e spirituale una necessità non rimandabile", spiega Mancuso.

Il filosofo continua: "Io credo nell’uomo, noi abbiamo la capacità di migliorarci. C’è tutta la storia della civiltà e della cultura che ci sostiene. È per questo che il mio sguardo si volge all' indietro andando a prendere i tesori del passato, perché abbiamo questa forza. Si tratta solo di crederci, volerla e recuperarla. Possiamo uscire dai mali dell’Italia solo tramite una grande impresa educativa, civile e morale. Abbiamo bisogno di educazione, ma non la insegna più nessuno. Ci si limita a istruire, ma tra istruire e educare c’è una differenza enorme. Abbiamo bisogno di educazione civica e morale, perché prima di essere cittadini, siamo esseri morali. Vale ancora il discorso di Montale, per il quale la cultura è tutto quello che rimane una volta dimenticate le nozioni. Perché la cultura è un culto interiore, è la forma dell’anima".

vito mancuso-5-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Ritenzione idrica: come eliminarla in poche mosse

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento