Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Alimentazione

Albicocche, benefici e controindicazioni

Dalle proprietà antiossidanti alla vitamina A e C, tutte le proprietà di questo frutto estivo tutto da gustare

Morbide, vellutate e ottime per un carico di vitamina A e C. Parliamo delle albicocche, un frutto ricco di vitamine e carotenoidi. Oltre ad avere un’alta presenza di minerali come potassio, fosforo, sodio, ferro e calcio che ne fa un valido supporto in casi di anemia, spossatezza, convalescenza; soprattutto il potassio aiuta anche nell'attività fisica, durante i mesi estivi.

Le albicocche sono tra i frutti dell’estate da gustare da sole oppure in aggiunta alle macedonie, o usare come ingredienti per frullati, succhi fatti in casa e gelati, senza dimenticare che possono essere utilizzate per preparare delle confetture.

Scopriamo quali sono le principali proprietà e i benefici per la salute di questi frutti davvero molto preziosi.

Le proprietà delle albicocche

L’albicocca è un frutto ricco di vitamine, soprattutto carotenoidi, vitamina A e C. L’alta presenza di minerali come potassio, fosforo, sodio, ferro e calcio ne fa un valido supporto in casi di anemia, spossatezza, convalescenza; soprattutto il potassio aiuta anche nell’attività fisica, durante i mesi estivi. Questo frutto è inoltre ricco di acqua e fibre, un vero aiuto per la regolarità intestinale. Occorre ricordare che le vitamine A e C hanno, tra le varie proprietà, anche una funzione antiossidante, contrastando l’azione dei radicali liberi e proteggono l’organismo. Ricordiamo che le diete ricche di antiossidanti, tra cui troviamo i polifenoli e i flavonoidi, ci aiutano a combattere l’invecchiamento e a mantenere in salute l’apparato circolatorio.

Inoltre le albicocche sono ricche di carotenoidi, importanti per proteggere la vista, in particolare dai danni provocati dall’avanzamento dell’età. In particolare i carotenoidi aiutano a proteggere la retina, una delle parti più delicate dell’occhio. Oltre ai carotenoidi, questo frutto contiene anche catechine che aiuta il nostro organismo a combattere le infiammazioni. Sono presenti anche fibre solubili che contribuiscono a mantenere sotto controllo il livello degli zuccheri nel sangue. 

Le albicocche in cucina

Le albicocche possono essere usate in diversi modi in cucina: dalle marmellate alle gelatine, fino agli sciroppi, alle macedonie e ai liquori. A colazione, come frullato, a pranzo o anche a fine pasto, come sorbetto. Per chi ama le albicocche, non c’è rischio di annoiarsi; questo frutto dolcissimo è un vero alleato della salute e della tavola.

Albicocche, controindicazioni

Le albicocche fanno bene alla salute ma un eccessivo consumo può avere un effetto lassativo che non dovrebbe presentarsi con un consumo normale e regolare. Anzi le albicocche grazie al loro contenuto di fibre favoriscono la regolarità intestinale.

Tranne in casi di allergie alimentari alle albicocche non ci sono grandi controindicazioni nel consumo di questo frutto. Bisogna poi fare attenzione alle allergie crociate tra frutta e pollini dato che chi è allergico ai pollini delle graminacee e delle betulle potrebbe manifestare dei sintomi di allergia con l’assunzione alimentare delle albicocche.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Albicocche, benefici e controindicazioni

RiminiToday è in caricamento