rotate-mobile
Alimentazione

Cibi spazzatura e non salutari, come allontanare le tentazioni?

“Siamo quello che mangiamo”. La nostra salute è strettamente correlata a ciò che quotidianamente scegliamo di portare in tavola. Ecco come tradurre e soddisfare la voglia di mangiare cibi spazzatura.

“Siamo quello che mangiamo” così recitava il filosofo tedesco Ludwig Feuerbach nel lontano 1800. Ed è proprio così, poichè la nostra salute è strettamente correlata a ciò che quotidianamente scegliamo di portare in tavola.

A chi non è mai capitato di avere voglia di cioccolato, di patatine fritte o di gelato?
In realtà queste “voglie” sono segnali che il nostro corpo ci manda per dirci di quali nutrienti ha bisogno.
Ecco come tradurre e soddisfare la voglia di mangiare cibi spazzatura.


Cos’è il cibo spazzatura o junk food
Il cibo spazzatura, chiamato anche con il termine inglese “junk food”, è tutto quel cibo dal basso valore nutritivo che include cibi pronti e fast food, che contengono alte quantità di sale, grassi e zuccheri.

Effetti e conseguenze sulla salute
Cosa comporta un’alimentazione ricca di cibi non sani e salutari?

Il nostro corpo ha bisogno di minerali, vitamine e fibre. Il cibo spazzatura non fornisce questi nutrienti e ci espone all’insorgenza di molte malattie, come obesità, diabete, colesterolo alto, problemi cardiovascolari, etc.
Sono cibi che fanno ingrassare e che alla lunga fanno male a intestino, stomaco, fegato, reni. Insomma in generale sono cibi che fanno male alla salute.
La flora batterica intestinale, non ama conservanti, emulsionanti e dolcificanti artificiali che si trovano nei cibi confezionati.
Tutte queste sostanze, infatti, concorrono ad aumentare la permeabilità delle pareti dell’intestino favorendo il passaggio di tossine all’interno della circolazione sanguigna. Se tale perdita di tossine resta costante può insorgere infiammazione e sindrome metabolica, sintomi che aumentano il rischio di malattie.


Da cosa dipendono le voglie?
Le cause da cui dipendono queste voglie di consumare "golosità" sono principalmente due:

  • Bisogno emotivo: è importante colmare la mancanza senza il cibo
  • Dieta troppo proibitiva


?Questi due motivi (validi sia per bambini che per giovani e adulti) dipendono dalla nostra volontà, ma spesso le voglie sono segnali di carenza di alcuni importanti nutrienti.

Quali sono le carenze che si nascondono dietro le nostre voglie e come intervenire in modo sano per resistere e disintossicarsi?

Cibo spazzatura vs. alternative sane

  • Se hai voglia di cioccolato:
    Hai bisogno di magnesio (essenziale per moltissimi processi che avvengono all’interno del nostro corpo)
    Mangia semi e frutta secca (mandorle, nocciole, anacardi, ecc.). Potresti sostituire il cioccolato con questi alimenti ricchi di magnesio. L’unico cioccolato che ci si può concedere è quello fondente, con un massimo di 5-10 grammi al giorno
     
  • Se hai voglia di pane, taralli, grissini, pasta:
    Hai bisogno di azoto
    Mangia più uova, legumi e patate nella tua dieta. I carboidrati raffinati contengono un’alta dose di grassi vegetali idrogenati. Se ti viene voglia di grissini o cracker prova a sostituirli con delle gallette di mais
     
  • Se hai voglia di qualcosa di dolce (bevande zuccherate, succhi di frutta e dolcetti vari):
    Hai bisogno di fosforo, triptofano e zolfo
    Mangia più mirtilli, cavoli, broccoli, formaggio e pollo in settimana. Al momento, se ti viene voglia di qualcosa di dolce: bevi acqua e prediligi la frutta fresca, ricca di vitamine e sali minerali. Grazie al fruttosio la tua voglia di zucchero verrà completamente soddisfatta
     
  • Se hai voglia di cibi salati particolarmente oleosi (popcorn, patatine, etc.):
    Hai bisogno di calcio, silicio e cloruro
    Mangia più latte, yogurt, pesce, avocado, verdura a foglia verde ma se hai una voglia improvvisa e sei fuori casa aiutati mangiando delle noci
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cibi spazzatura e non salutari, come allontanare le tentazioni?

RiminiToday è in caricamento