Come scegliere il pediatra a Rimini

Quando nasce un bambino è fondamentale scegliere il pediatra di famiglia, figura fondamentale per la cura del piccolo, la sua crescita ed il suo sviluppo perché lo accompagnerà dai primi mesi di vita fino all’adolescenza

Quando la famiglia si allarga e nasce un bambino, risulta fondamentale per i genitori avere la possibilità di rivolgersi ad un pediatra preparato, capace di fornire preziosi consigli, certificati e documentazioni, e permettere al piccolo paziente uno sviluppo controllato e corretto.

La scelta del pediatra di famiglia va solitamente fatta entro le prime settimane dalla nascita del bimbo ed è importante poter decidere per un professionista con il quale riuscire ad instaurare un rapporto basato sulla fiducia, proprio perché da questo dipenderanno tante fasi delicate nell’accompagnamento del piccolo verso la crescita.

Pediatra: compiti e tempistiche


Il Sistema Sanitario Nazionale consente ai genitori di scegliere liberamente il medico convenzionato nel distretto sanitario di competenza e la scelta del pediatra – è bene sottolinearlo – in ogni caso non è vincolante e può essere sostituita da altri pediatri nel corso del tempo.

Il compito del pediatra è seguire lo sviluppo del bambino dai 0 a sei anni: egli infatti deve stabilire un calendario di visite periodiche (i “bilanci di salute”) atte a verificare tutti gli indicatori di crescita, visitare il paziente malato e indicare l’eventuale necessità di visite specialistiche, fornire certificati e documentazione idonea a stabilire la salute del bimbo prima delle vaccinazioni e dello svolgimento di attività sportive.

Il pediatra ha un ruolo decisivo nella crescita psico-motoria del bambino e la sua attività si riflette in generale sull'educazione del singolo paziente, sulla educazione alla prevenzione, sul sostegno alla genitorialità.

Superati i sei anni, i genitori possono scegliere se affidare il figlio al pediatra o rivolgersi al medico di famiglia, che seguirà in ogni caso l’adolescente dai quattordici anni in poi, fatto salvo casi particolari come la presenza di  particolari malattie croniche, come diabete, fibrosi cistica o asma, o l’accertamento di handicap. In questo casi particolari ai genitori è consentito continuare a rivolgersi al pediatra fino al compimento dei 16 anni.

Come iscrivere il bimbo nelle liste del pediatra

L’assegnazione pediatrica si svolge secondo una procedura burocratica semplice e rapida.

È infatti sufficiente per i genitori recarsi alla Ausl e consegnare:

• la carta d’identità di uno dei genitori;

• il codice fiscale del bambino;

• il certificato di nascita;

• il nome del pediatra.

In caso il pediatra scelto abbia già raggiunto il limite massimo di 800 pazienti è necessario procedere alla indicazione di un altro medico di riferimento. In base alla legge infatti il pediatra non può oltrepassare questo preciso limite numerico, salvo la sua lista pediatrica non comprenda neonati entro il terzo mese di vita o famigliari di altri pazienti già assegnatigli.

Come scegliere il pediatra a Rimini

Prima di scegliere il pediatra è utile definire quali criteri siano i più importanti per la famiglia.

In alcuni casi è infatti preferibile scegliere un medico che abbia l’ambulatorio vicino alla casa dei genitori, o vicino all’ufficio oppure all’abitazione dei nonni, o che comunque possa essere facilmente raggiungibile.

Risulta anche importante valutare gli orari dell’ambulatorio e la eventuale opportunità di scegliere un pediatra che lavori nell’ambito di uno studio associato, utile nel caso il medico di riferimento sia assente perché spesso sussiste la possibilità di rivolgersi al collega.

Importante è poi informarsi in merito alla disponibilità da parte del pediatra di visitare anche al di fuori di un appuntamento, di interagire via mail, di ricevere telefonate ed effettuare visite a domicilio in caso di emergenza.

In ogni caso, al di là di questi criteri di valutazione, risulta di fondamentale importanza, al fine di stabilire l’effettiva affinità tra il pediatra e le esigenze della famiglia, la possibilità di fissare un colloquio conoscitivo, utile al fine di conoscere meglio il medico e stabilire se potrà crearsi un indispensabile rapporto di fiducia.

Il pediatra infatti si occuperà dello sviluppo psico-fisico del bambino nella sua totalità, dall’alimentazione all’ambiente in cui il piccolo cresce, dalla necessità di approfondimenti medici alla verifica dell’apprendimento cognitivo. 

Proprio per questo è utile che ci sia accordo medico-genitori sulle linee da seguire su temi quali le vaccinazioni, l’allattamento, lo svezzamento, l’educazione al sonno, argomenti verso i quali il pediatra ha il compito di prestare particolare attenzione al fine di informare i genitori in merito a rischi e benefici, normative vigenti e indicazioni sanitarie.

Oltre al colloquio preliminare, può risultare utile ascoltare il parere di amici e conoscenti che abbiano già avuto esperienza diretta con quel pediatra, e altresì consultare blog, siti specializzati e pagine online incentrate sulla scelta del medico in una specifica città.

Alcuni tra i migliori pediatri che esercitano a Rimini.


• Dott.ssa Maresi: Via Soleri Brancaleoni, 6/B, Rimini Tel: 0541/783342

• Dott. Andreani: Via Antonelli, 2 Rimini. Tel: 0541 793245

• Dott. Ronchi: Via Berna, 19 Miramare. Tel: 0541 378086

• Dott.ssa Ecaterini: Via Giorgetti, 4 Bellaria. Tel: 0541 341727

• Dott.ssa Masini: Via Mazzini, 16 Santarcangelo di Romagna. Tel: 0541 623867 

• Dott. Francini: Via Dario Campana, 52/A Rimini. Tel: 0541 791166

• Dott. Gorini: Via Flaminia,12 Rimini. Tel: 0541 782599.

• Dott. Vecchi: Ospedale Infermi (Viale Settembrini, 2). Tel: 0541 705778

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Autobus sorpassa gruppo di ciclisti, rovinosa caduta per un corridore amatoriale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento