Sali di Epsom: i mille usi per il benessere del corpo

Il sale inglese o di Epson può diventare un ottimo alleato contro alcuni inestetismi della pelle e lievi sindromi intestinali. Scopriamo i benefici per la salute

I sali di Epsom, noti anche come sale inglese o sale amaro, sono minerali naturali conosciuti per i suoi benefici per la salute e nel campo del benessere. Questi sali si presentano sotto forma di piccoli cristalli dal sapore amarognolo per questo vengono chiamati anche Sali amari. Scopriamo il perché, cosa sono i sali di Epsom, quali sono tutti i benefici e come utilizzarli. 

Cos’è il sale di Epsom

L'epsomite, o sali di Epsom, è magnesio solfato un composto chimico formato da magnesio, zolfo e ossigeno. È diffuso in natura e - in forma ionizzata - è un costituente dell'acqua di molte sorgenti naturali. ?

I sali di Epsom, o sali inglesi devono il nome al giacimento salato di Epsom che si trova in Inghilterra. Si narra che la loro scoperta risalga al 1618 quando un pastore, Henry Wicker, trovò una sorgente di acqua dal sapore amaro e si accorse che il sale rilasciato dall’acqua evaporata era fortemente lassativo. Non solo: le ferite degli animali che si erano bagnati in quelle acque sembravano guarire più rapidamente.

Da allora Epsom divenne la prima stazione termale in Inghilterra frequentata da inglesi e stranieri che ricorrevano ai sali di Epsom per i loro benefici alleviando i dolori della gotta per le virtù lassative e purganti.

Successivamente, nel 1695, fu lo scienziato Nehemiah Grew ad attribuire il nome ufficiale di sale, o sali, di Epsom ai cristalli.
La denominazione di sale amaro, invece, si deve al suo gusto e non ha nulla a che fare con il sale da cucina.

Questi sali sono reperibile in farmacia e possono essere acquistati senza ricetta, ma si può acquistare anche in erboristeria oppure online.

Utilizzi dei sali di Epsom

Contro la ritenzione idrica e per contrastare la stitichezza i sali di Epsom possono essere utilizzati sia per uso esterno sia interno. 
Se usato come lassativo, è importante prestare attenzione alle controindicazioni perché il suo consumo è sconsigliato ai bambini, agli anziani, alle donne in gravidanza e allattamento e per chi ha problematiche ai reni.

Sali di Epsom: benefici e uso interno

Per uso interno i sali di Epsom vengono impiegati per alleviare disturbi, come:

  • Stitichezza: grazie al magnesio che ha proprietà lassative, i sali di Epsom sono un ottimo rimedio in caso di irregolarità intestinale. Assunto per via orale il sale inglese è in grado di trattenere una grande quantità di acqua, che a sua volta contribuisce a rendere le feci più morbide, favorendone l’evaquazione. Per conoscere la quantità da utilizzare è consigliabile rivolgersi sempre al farmacista o erborista di fiducia che sapranno indicarti la giusta posologia.
  • Disintossicare il fegato: sempre assunto per via orale il solfato di magnesio, presente nel sale inglese, favorisce i processi depurativi dell’organismo. 

Benefici e uso esterno

L’uso esterno dei sali di Epsom permette di alleviare e contrastare varie problematiche, come: 

  • Emicrania e stress: è un ottimo rimedio in caso di mal di testa e stress, perché ha un effetto calmante sul sistema nervoso. Un bagno caldo con i sali di Epsom è un efficace rimedio per favorire il rilassamento di corpo e mente; in più, favorisce il rilassamento muscolare, quindi, è ottimo in caso di crampi dovuti all’attività sportiva.
  • Gonfiore e dolore alle gambe: grazie al solfato di magnesio che, una volta assorbito dalla pelle attraverso un bagno ristoratore aiuta a ridurre il gonfiore, donando sollievo alle gambe. Per preparare un bagno rilassante e defaticante basta gettare due tazze di sale nella vasca da bagno e mescolare con acqua calda.
  • Cellulite: diluiti nell’acqua di un bagno caldo, i sali inglesi aiutano a ridurre la cellulite e gli inestetismi della pelle a buccia d’arancia.

Pulizia del viso 

I sali di Epsom sono ottimi anche pee pulire la pelle preparando uno scrub viso naturale fai da te. 
Per preparare lo scrub basta mescolare un cucchiaio di sale con il classico detergente viso, massaggiare delicatamente sulla pelle umida per un effetto esfoliante, che lascerà la tua pelle morbida e pulita in profondità.

In caso di pelle grassa e con punti neri si può realizzare una maschera purificante fai da te. Ecco cosa ti occorre:

  • 1 cucchiaio di sale
  • Un albume d’uovo
  • Acqua q.b.

Procedimento:

  • Mescola il sale amaro con un albume, fino a quando non si sono ben amalgamati; se necessario aggiungi un po’ di acqua. 
  • Applica il composto sulla pelle pulita e asciutta.
  • Lascia agire per 15 minuti e risciacqua con acqua tiepida.

Scrub fatto in casa, 5 facili ricette per viso, corpo e gambe

Cura dei capelli

Il sale inglese è anche ottimo anti forfora perché regola la produzione di sebo. Basta mescolarlo allo shampoo, per poi procedere al normale lavaggio, oppure usarli insieme aggiungendo un paio di cucchiai di aceto di mele. Massaggia e lascia in posa per 10 minuti, e risciacqua abbondantemente.

Il sale amaro, inoltre, agisce anche come volumizzante per chi ha capelli fini e privi di corpo; in questo caso, ti consigliamo di usare i sali come impacco da lasciare in posa per 10 minuti insieme al balsamo.

Pediluvio

Ottimo rimedio per prendersi cura dei piedi, il sale inglese aiuta a trattare talloni secchi e screpolati, sgonfiare le caviglie ed eliminare i cattivi odori. Basta aggiungere un paio di cucchiai di prodotto durante il pediluvio.

Controindicazioni

I sali di Epsom sono un prodotto naturale, ma possono avere effetti indesiderati, come squilibri elettrolitici e problemi a livello dei reni, se assunti in modo sbagliato o eccessivo. Quindi, quando si vogliono utilizzare è sempre bene evitare il fai da te e rivolgersi al proprio farmacista di fiducia


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittima del multilevel marketing: "Col miraggio di un ottimo stipendio costretti a cantare e ballare"

  • Scoperta una truffa nelle vendite piramidali, il blitz nel mezzo della convention aziendale

  • Primo passo verso la normalità: l'Emilia-Romagna torna in zona arancione

  • Folle inseguimento ai 200 chilometri all'ora, bloccato il suv pirata

  • Stroncato da un improvviso malore, i pediatri piangono la scomparsa di Daniele Zavalloni

  • Il Silb: “Si riaprano i locali da ballo, almeno quelli all’aperto"

Torna su
RiminiToday è in caricamento