Martedì, 18 Maggio 2021
Fitness

Meditazione, benefici e pratiche per raggiungere l'equilibrio tra corpo e psiche

Praticare la meditazione quotidianamente apporta numerosi benefici sulla mente e sull’equilibrio emotivo. Scopriamo tutti i benefici di questa disciplina e come iniziare a praticarla

Via pensieri negativi, stress e attacchi di ansia che si allontanano. I vantaggi della meditazione su corpo e mente, sono confermati anche dalla scienza. Praticare quotidianamente la meditazione aiuta a sviluppare equilibrio, calma e ad avere una maggiore padronanza delle attività mentali, concentrandosi su un unico pensiero o un preciso elemento della realtà. 

Possiamo considerarla una pratica volta all'auto-realizzazione che può avere diversi scopi (religioso, spirituale, filosofico) o che viene praticata in vista di un miglioramento delle condizioni psicofisiche. In parole povere, l'obiettivo della meditazione è quello di riuscire a concentrare l’attenzione su noi stessi, seguendo percezioni, sensazioni, pensieri ed emozioni, o sull’ambiente esterno al fine di raggiungere un livello di maggior consapevolezza e di calma interiore.

Benefici

Praticare la meditazione è semplice e adatta a tutti. Attraverso essa è possibile ridurre stress, ansia, paura e rabbia. Numerose sono le ricerche scientifiche che supportano l’efficacia della meditazione nella gestione delle differenti forme di dolore, molti neuroscienziati, infatti, si sono espressi in favore della meditazione e su quanto essa possa aiutare a ripristinare uno stato di benessere e di equilibrio.

Come iniziare?

Bastano anche solo 5 minuti e un luogo tranquillo dove poter meditare. Una volta scelto il posto, solitamente ci si siede a gambe incrociate o nella posizione del loto, il tutto a stomaco vuoto, prediligendo l'alba e il tramonto come momenti della giornata, con la schiena ben dritta, collo e testa eretti e gli occhi chiusi. Si può iniziare a meditare cominciando da qualche minuto fino ad arrivare ad ore.

Le tecniche

Si respira profondamente, inspirando contando fino a 5 ed espirando contando fino a 5. Mentre si ripete il mantra universale (come ‘Om’) o individuale (per esempio un’affermazione positiva come io sono pace, io posso…), si continua ad inspirare e espirare. Si medita in modo personale, da soli o in gruppo, scegliendo una tra le tante tecniche esistenti. Solitamente la tecnica meditativa prevede tre fasi:

  • a respirazione profonda, una prima fase che serve per calmare la mente;
  • il canto del mantra, per suscitare sentimenti positivi e riequilibrare le onde psichiche;
  • la fase meditativa vera e propria, una fase silenziosa e di concentrazione che consiste nel ritirare la mente dai pensieri su oggetti esterni e di lasciare che tutto scorra, facendo propria un'attitudine alla autocoscienza ed alla auto-osservazione.

La meditazione come cura

Meditare fa bene al cuore e al fisico. È un allenamento per la mente e per lo spirito. Una persona che medita riuscirà ad avere una migliore gestione delle emozioni e soffrirà meno lo stress. Maggiore diventa anche la capacità di concentramento, aumenta la forza, la vitalità, la resistenza al dolore, alla fatica e alle malattie.

Chi medita cura il respiro e avrà un sonno migliore. Mentre si medita il corpo produce sostanze e ormoni che fanno bene all'umore, le difese immunitarie si rinforzano e ci si sente in uno stato di benessere. Insomma, meditare è una medicina naturale, per il fisico e per la psiche.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meditazione, benefici e pratiche per raggiungere l'equilibrio tra corpo e psiche

RiminiToday è in caricamento