Soffri d’insonnia da stress? Ecco 7 rimedi per superarla

Stress, ansia, stanchezza mentale possono disturbare il sonno tanto. Ecco 7 consigli per ritrovare il buon sonno ristoratore

Dormire è fondamentale per la nostra salute. Il sonno rigenera e ricarica il nostro organismo ed elabora a livello cognitivo le esperienze e le informazioni ricevute. Ma dormire non basta per riposare, è importante anche la qualità del sonno.

La stress quotidiano, la vita frenetica possono essere nemici del sonno causando quella che viene definita insonnia da stress. Come risolvere a questo problema? 

Ecco 7 rimedi per ritrovare il prezioso sonno ristoratore.

Alimentazione

Spesso l’insonnia viene attribuita allo stress, anche se l’alimentazione ha un ruolo molto importante nella qualità del nostro sonno. Ci sono alimenti consigliati come il pesce, che grazie agli omega-3 favorisce il sonno, ma anche la frutta secca, in particolare mandorle e noci, così come le banane, ricche di magnesio e potassio. Sono invece da evitare i cibi fritti e grassi, soprattutto nelle ore serali, come pure la caffeina, il cioccolato e gli alcolici.

Infusi e tisane rilassanti

Un ottimo aiuto per ritrovare il sonno sono, sicuramente, gli  infusi di erbe e le tisane. Lo sono in particolare la valeriana, con le proprietà sedative e rilassanti delle sue radici, e l’escolzia che grazie al suo stelo e al suo fiore riesce a ridurre il tempo utile per addormentarsi. Anche il luppolo, usato solitamente come calmante, avrebbe un effetto rilassante sul sistema nervoso.

La melatonina

La melatonina è un ormone prodotto dal nostro organismo che regola il ritmo circadiano, ovvero l’alternarsi di sonno-veglia. Lo stress potrebbe disturbare il suo regolare funzionamento, quindi gli integratori di melatonina possono essere di ottimo aiuto, in modo particolare nella fase iniziale del sonno.

Musica rilassante

Il nostro cervello é costituito da un emisfero destro e uno sinistro che lavorano parallelamente, e in caso di stress questo equilibrio potrebbe essere intaccato. La musica rilassante potrebbe essere un ottimo rimedio per ristabilirlo.

Tecniche di rilassamento 

Praticare yoga o tecniche di respirazione zen può essere d’aiuto per allontanare stress e preoccupazioni. Così facendo riusciremo a trovare un benessere interiore che migliorerà la qualità del nostro sonno.

Dispositivi high tech

Meglio evitare l’utilizzo di smartphone, tablet, o altri dispositivi una volta andati a letto. È utile sapere che la loro luce a breve lunghezza d’onda potrebbe inibire la produzione di melatonina, compromettendo quindi i ritmi circadiani. Si consiglia quindi di non utilizzare a letto questi dispositivi. Meglio ancora se vengono lasciati in un’altra stanza.

Esposizione al sole

Mettersi in un posto tranquillo, esponendo il volto al sole per un quarto d’ora, aiuta a ripristinare il ciclo naturale del sonno. I momenti consigliati per questa operazione sono la prima metà della mattina e il tardo pomeriggio, chiaramente in primavera e in estate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bagno in mare all'alba, una ragazzina muore annegata

  • Spot choc a danno della Riviera per promuovere la Calabria, rispetto al nord a rischio Covid

  • Suv tira dritto alla rotatoria, mamma e figlio in scooter centrati in pieno

  • Tragedia sulle strade, militare di stanza a Rimini perde la vita con la figlia 13enne

  • Movida senza mascherine, nei guai diversi locali: multati anche baristi e clienti

  • Malore fatale in mare, turista perde la vita sulla battigia

Torna su
RiminiToday è in caricamento