rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Salute

Propoli: usi e benefici di questo prezioso alleato per la salute

Antibatterico, antivirale e antimicotico 100% naturale. Utilizzato per le sue eccezionali proprietà terapeutiche sin dall'antichità.

La propoli (chiamata impropriamente anche il propoli) è una sostanza naturale che deriva dal lavoro delle api bottinatrici, ovvero il gruppo di api che si occupa della raccolta di tutte quelle sostanze indispensabili per la sopravvivenza dell'alveare.

Le teorie che riguardano la produzione della propoli sono varie; la più accreditata è quella secondo la quale siano le api stesse a produrre la propoli, partendo da una sostanza secreta dalle piante.

Pare, infatti, che la propoli derivi da una resina che si trova soprattutto nelle gemme e nella corteccia di pioppi, betulle e conifere in generale. Le api bottinatrici raccolgono queste resine con le mandibole e le conducono nella borsa pollinica per trasportarle fino all'alveare. Una volta giunte all'alveare, le api si liberano del loro carico: si ottiene così la propoli, una miscela di sostanze resinose, polline, cere ed enzimi secreti dalle api stesse.

Il nome "propoli" deriva da due termini di origine greca, pro e polis, che letteralmente significano "a favore della città". La propoli infatti, viene utilizzata dalle api principalmente per rivestire l'alveare e proteggerlo così da malattie e predatori.

Ma quanta propoli si produce in un alveare? La quantità che si raccoglie a fine anno è molto variabile e dipende non solo da quanto è numerosa la colonia di api, ma anche dai metodi di raccolta. In generale si possono raccogliere dai 50 g all'anno, fino ai 100 g di propoli al mese, nei periodi più favorevoli.

Il colore della propoli varia, a seconda della sua fonte botanica, tra le tonalità del giallo, del rosso e del marrone scuro (più diffuso), mentre il suo odore è fortemente aromatico.


Propoli, proprietà e benefici
Scoprire quali sono i benefici della propoli per il nostro organismo ci fa capire quanto questa sostanza sia un rimedio naturale estremamente prezioso, ancor di più perché le sue proprietà sono state ampiamente dimostrate da numerose ricerche scientifiche.

La propoli è conosciuta soprattutto per le sue proprietà antibatteriche. Sembra infatti in grado agire direttamente sui batteri, fermando la loro proliferazione.

La propoli non lotta solo contro i batteri: molti studi dimostrano la sua efficacia anche contro i funghi, in particolare candida e funghi che causano le micosi della pelle, e contro i virus, soprattutto alcuni virus influenzali e respiratori.

La propoli prende le nostre difese a tutto tondo: la sua azione immunostimolante aiuta il sistema immunitario ad essere pronto e reattivo in caso di necessità. 

Non solo ad uso interno: la propoli ha dimostrato proprietà non da meno anche per la pelle. Le sue azioni cicatrizzante e antinfiammatoria infatti, rendono la propoli un rimedio efficace per velocizzare la guarigione delle ferite e per trattare dermatiti e psoriasi.

Infine, l'elevata concentrazione di flavonoidi ad azione antiossidante, rende la propoli un potenziale aiuto anche contro le problematiche dell'apparato cardiovascolare.


Impiego della propoli

  • Contro malanni stagionali e affezioni alle vie respiratorie. L'azione antivirale, antibatterica e immunostimolante rendono la propoli uno dei rimedi tradizionalmente usati per la prevenzione e il trattamento di mal di gola, raffreddore, tosse e influenza in generale. La propoli infatti, non solo rinforza il sistema immunitario, ma agisce direttamente su alcuni ceppi virali e batterici, bloccandone la proliferazione.
  • Attività antimicotica. La propoli è molto efficace nella lotta ai funghi; può essere utilizzata contro infezioni da candida e micosi della pelle, ma non solo: la propoli risulta utile anche contro alcuni funghi dei vegetali, tanto da giustificare il suo impiego come antiparassitario naturale in agricoltura biologica.
  • Azione cicatrizzante. Uno dei metodi più antichi per sfruttare la propoli è proprio quello di applicarlo sulle ferite per velocizzarne la guarigione. La propoli infatti, oltre ad essere un efficace antisettico, stimola il rinnovamento cellulare accelerando il processo ci cicatrizzazione della cute.
  • Contro i disturbi metabolici. L'assunzione regolare di propoli sembra in grado di aiutare la correzione di alti valori di grassi nel sangue. La propoli infatti è ricca di flavonoidi, sostanze antiossidanti che svolgono un'azione molto utile contro le problematiche del sistema cardio-circolatorio.
  • Contro le affezioni del cavo orale. L'attività antinfiammatoria della propoli aiuta in caso di disturbi come gengiviti, carie, afte, tonsilliti e placche.
  • Contro i disturbi dell'apparato digestivo. L'azione antibatterica della propoli si è rivelata efficace anche contro infezioni da Helicobacter pylori, ovvero il batterio che è causa di forme di gastriti croniche e dell'ulcera peptica.



?Propoli in cosmesi

L'uso della propoli in cosmesi è relativamente recente ma in costante aumento. La propoli infatti sta dimostrando la sua efficacia anche in campo cosmetico e le sue proprietà per la pelle sono ormai note, oltre che molto apprezzate.

Shampoo, lozioni per il cuoio capelluto, dentifrici e sciacqui per la bocca, deodoranti, creme, soluzioni a base di propoli sono proposti con una certa facilità dalle erboristerie o dai negozi di alimentazione naturale.

La propoli, grazie alle sue proprietà antibatteriche in particolare, si è rivelata ottima per la formulazione di prodotti per pelli impure e capelli grassi, svolgendo un'azione purificante e riequilibrante. Inoltre, la sua composizione ricca di polifenoli e altre sostanze antiossidanti, rende la propoli un ottimo ingrediente per prodotti contro la fragilità capillare.


Come usare la propoli grezza e naturale nella pratica di tutti i giorni

Come usare la propoli grezza, rimedio contro il mal di gola

Il suo utilizzo principale è contro il mal di gola e più diffusamente contro tutti i processi infiammatori delle vie respiratorie e del cavo orale.
A questo proposito, 20-30 gocce di propoli pura disciolte in acqua o in una tisana sono un vero toccasana per la salute della gola nella stagione invernale.
Per la prevenzione, ma anche per alleviare i sintomi delle malattie da raffreddamento delle prime vie aeree, può essere utile ricorrere alla propoli da sola o associata ad altri estratti vegetali come la rosa canina (fonte naturale di vitamina C), al ribes nero (antinfiammatorio, antidolorifico e antiallergico) e all’Eucalipto (balsamico e con effetto liberatorio delle vie aeree).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Propoli: usi e benefici di questo prezioso alleato per la salute

RiminiToday è in caricamento