rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Casa

Oltre 2800 studenti portatori di un disturbo Dsa. Nasce uno sportello per affiancare le famiglie

In Provincia di Rimini si stima che, su una popolazione scolastica di 48001 alunni, 2862, ovvero il 6% del totale, siano portatori di un disturbo specifico dell’apprendimento

In Provincia di Rimini si stima che, su una popolazione scolastica di 48001 alunni, 2862, ovvero il 6% del totale, siano portatori di un disturbo specifico dell’apprendimento (Dsa). La rilevazione è fornita dall’ufficio scolastico regionale e pone davanti un quadro in linea con quello regionale. Il 77,9% delle segnalazioni è stato rilasciato dal servizio pubblico, mentre il rimanente 22,1% dal servizio privato. “Questa panoramica – spiega l’assessore alla protezione sociale del Comune di Rimini, Kristin Gianfreda - evidenzia un aumento considerevole delle diagnosi e una diffusione significativa dei Dsa, in linea con le previsioni anche a livello internazionale. Un numero così elevato di studenti con Dsa coinvolge una moltitudine di persone, a partire da famiglie, scuole, Ssn fino a centri specializzati, associazioni e professionisti”.

Per affiancare famiglie, ragazzi e coloro che, direttamente e indirettamente, devono convivere con questa difficoltà a livello distrettuale è attivo lo Sportello Dsa (Duversi Stili di Apprendimento) che ha l’obiettivo di fornire sostegno i nuclei familiari con diagnosi di Dsa, riducendo le situazioni di incertezza e di incomprensione, e di diffondere la cultura dell’autonomia negli apprendimenti. La prima domanda che le famiglie rivolgono, successivamente ad una diagnosi, è: ‘e ora cosa faccio?’. Lo sportello, gestito da EduAction APS in collaborazione con la Neuropsichiatria infantile, responsabile della fase diagnostica, è finalizzato appunto a fornire alle famiglie tutte le indicazioni e metterle in rete con professionisti, centri qualificati, genitori che vivono la stessa situazione. Un aiuto trasversale che riguarda anche il dialogo scuola-famiglia.

Negli scorsi giorni, l’assessore comunale Gianfreda, nonché presidente del Distretto socio sanitario di Rimini, ha preso parte a un incontro di presentazione del ‘Ruota della grammatica’, uno strumento all'interno del Paa messo a punto dagli specialisti dello Sportello Dsa. 

“La ruota della grammatica – spiega Gianfreda - è uno strumento pensato, progettato e realizzato da un bel gruppo di persone (professionisti, insegnanti, volontari) dell'associazione EduAction Aps per fornire uno strumento a supporto di ragazzi e ragazze cui è stato diagnosticato un disturbo dell'attenzione, per studiare quella materia così ostica per tanti. Lo sportello DSA guida e supporta gli studenti con Dsa e le loro famiglie attraverso un percorso di conoscenza e consapevolezza. Le attività dello sportello si integrano efficacemente con il Servizio Pubblico grazie ai Piani di Zona e al Servizio Sanitario, creando una bella sinergia di cui sono grato a tutti. Fiammetta, Stefania, Antonio animano quotidianamente lo sportello a supporto di genitori e figli, fornendo quel sostegno e quella vicinanza fondamentale a tenere unita una comunità, a superare la diffidenza verso ciò che ci appare minimamente diverso e differente”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre 2800 studenti portatori di un disturbo Dsa. Nasce uno sportello per affiancare le famiglie

RiminiToday è in caricamento