rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Arredare

Natale, come addobbare casa con stile

Tra luci, palline e albero di Natale, perdere la bussola è più facile di quanto si possa immaginare.

Come ogni anno, è arrivato il momento più atteso da milioni di persone, quello del Natale. C'è chi già nel mese di novembre comincia ad addobbare casa e l'ufficio per ricreare con grande anticipo l'atmosfera delle festività, e chi invece preferisce attendere il "canonico" 8 dicembre per darsi da fare con luci, palline e alberi di Natale.

Che siate dell'uno e dell'altro partito, la certezza è che addobbare la casa per Natale deve essere un piacere, un momento da condividere con i familiari, per rendere unici gli ambienti all'interno delle quattro mura. Compagnia, divertimento, ma anche stile: quando si tratta di arredare la propria abitazione per le festività bisogna avere le idee chiare, per non rischiare di rimpire troppo le stanze, eccedendo nell'effetto "iempimento".

Arredare casa per Natale: attenzione ai colori

Come fare, quindi, per addobbare casa senza strafare? È possibile seguire delle regole base per non creare "confusione" o delle macchie di colori poco eleganti? Delle linea guida valide per tutti non ci sono - perché molto dipende dalla fantasia e dall'estro delle persone - ma di certo ci sono delle basi di buon senso che è necessario seguire per ottenere il miglior risultato possibile.

Quando si tratta di fare un buon arredamento, e questo vale per tutto, non solo per il Natale - sia ben chiaro - è fondamentale dosare bene le tinte. In poche parole: scegliete bene i colori e non strafate, ne bastano pochi, due o tre su tutti, di cui uno preponderante. Quali colori scegliere?

  • Il rosso è il colore per eccellenza del Natale, difficile davvero rinunciarci. È un colore che si abbina bene al bianco, ma anche all'argento e all'oro. Il tutto per dare un tocco classico e luccicante al vostro ambiente.
  • Oro e argento come colori 'primari'? Significa che volete dare grande luminosità alla vostra casa e ricreare al meglio il clima delle festività natalizie alle porte.
  • Scegliete invece il bianco se siete delle persone equilibrate, che vogliono una casa addobbata nei minimi dettagli, ma mantenendo in tutto e per tutto la necessaria sobrietà. Se volete trovare uno o due colori da abbinare, senza strafare, puntate sul verde e le sue tonalità e il rosso (meglio se non troppo acceso e sgargiante).

Luci e addobbi vari

Una volta scelti i colori, è possibile pensare alle luci e agli addobbi vari. Luminarie da interno, queste fondamentali: sì, perché per trasformare la vostra casa per il Natale non potrete rinunciare alle luci. Fredde o calde, molto dipenderà dal tocco che vorrete dare al vostro arredamento natalizio, l'importante e non rinunciarci a priori.

In questo periodo di crisi economica, è possibile trovare in commercio una vasta selezioni di lucine al led, con accensione programmata o a intermittenza, che vi permetteranno di 'accendere' la vostra casa, senza preoccuparvi troppo per i consumi. Le più moderne dispongono anche di timer che permettono di impostare l'orario di accensione e il numero totale di ore di funzionamento.

Ma dove mettere le luci? Oltre che sull'albero di Natale, sui mobili, sui contorni delle finestre, sulle mensole, sulla parte interna dei davanzali, ovunque possano ricreare un effetto natalizio degno di questo nome. Fate delle scelte, però: meglio trovare uno o due punti nella vostra casa da illuminare, e concentrarsi su quelli. Il rischio, altrimenti, è quello di trasformare la vostra abitazione in un negozio di lampadine. Insomma, illuminate le stanze di casa senza strafare (e con buongusto).

Poi sarà la volta di addobbi vari, soprammobili e decorazioni spray per le finestre. Fatene buon uso. Prima di tutto ricordate sempre di seguire la vostra mappa del colore. Avete deciso di addobbare casa puntando sulle tonalità dell'oro e dell'argento? Continuate con quelle. Non puntate su palline ed elfetti dagli improbabili colori rosseggianti e verdeggianti, optate piuttosto per centro tavola in tinta, magari sfruttando le tonalità del bianco, con dettagli in argento e oro. Cercate sempre di essere eleganti nelle scelte, seguendo sempre lo stesso fil rouge.

La scelta dell'albero di Natale

Lo abbiamo lasciato per ultimo, ma non è certo l'addobbo meno importante. Solitamente si parte proprio con l'albero di Natale, noi vi consigliamo di prepararlo alla fine, così da armonizzarlo al meglio con tutti gli altri addobbi in giro per la casa. È consigliabile anche per chi deve acquistarlo nuovo, così da poter scegliere il modello giusto, delle dimensioni migliori. In commercio, come è noto, ce ne sono tantissimi, di diversi tipi e taglie. Ecco dunque che potreste optare per un albero molto grande, che possa riempire la vostra sala soggiorno se molto vuota, o uno più piccolo, da posizionare nell'angolo più caratteristico del vostro appartamento o abitazione.

C'è anche chi lo sceglie stilizzato o metallizzato, perché se c'è una regola non scritta, questa è quella che prevede di sprigionare la fantasia e la voglia di stupire. Per ottenere un risultato armonioso e non strafre, il nostro consiglio è quello di optare comunque per un albero di Natale che abbia una distanza dal soffitto di almeno 50 centimetri: il rischio, infatti, è quello di eccedere troppo nell'effetto 'riempimento'.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Natale, come addobbare casa con stile

RiminiToday è in caricamento