Casa

Forno a microonde: i rimedi naturali per pulirlo

Il forno a microonde ha un ruolo fondamentale in qualsiasi cucina di casa: serve a scaldare, cucinare, scongelare. Come prendersene cura e pulirlo in modo rapido, sicuro e con prodotti completamente naturali?

Pratico e veloce, il forno a microonde è ormai parte integrante della vita domestica di tantissimi; tuttavia, all’utilizzo intensivo spesso non corrisponde una pulizia adeguata. 

Se utilizzato molto spesso, sarà necessario pulire il microonde una volta a settimana, altrimenti basterà rinfrescarlo di tanto in tanto.

In commercio si possono trovare diversi prodotti molto validi, ma spesso costosi e a base di sostanze chimiche: ecco allora come sgrassare e far tornare brillanti le superfici e i ripiani del microonde ricorrendo esclusivamente a rimedi naturali.

Aceto di vino

Un altro prodotto super efficace ed eco friendly è l’aceto di vino. Fai bollire 100 ml di aceto in 200 ml di acqua. Lascia raffreddare e passalo direttamente sulle superfici per igienizzare efarle splendere. Il caratteristico odore di aceto andrà via in un paio d’ore, ma se proprio non lo sopporti puoi neutralizzarlo con del limone.

Per mantenere il microonde sempre pulito, invece, metti in una ciotola (adatta per il microonde) un bicchiere di acqua e mezzo bicchiere di aceto. Fai scaldare alla massima temperatura per 5 minuti fino a quando non si sprigiona il vapore, poi passa un panno umido sulle superfici per eliminare lo sporco sciolto dal vapore. 

Bicarbonato di sodio 

Il bicarbonato di sodio ha una fortissima capacità sgrassante e igienizzante. Metti le griglie e i ripiani in ammollo in acqua e bicarbonato aggiungendo delle gocce di tea tree oil, dalle proprietà antibatteriche e disinfettanti. Lascia agire per circa mezz’ora e poi sciacqua il tutto.

Utilizzando sempre prodotti naturali come aceto e bicarbonato, è anche possibile pulire e deodorare il microonde in profondità con dei piccoli rimedi molto efficaci. Il nostro consiglio è di usare una ciotola qualunque, di plastica o di vetro, adatta al microonde, e riempirla con una parte di aceto e 4 di acqua per poi scaldare nel microonde 2-3 minuti portando ad ebollizione e lasciando il microonde chiuso per altri 2-3 minuti. Fatto tutto ciò, si passano con un panno in microfibra per asciugare le pareti e il piano. L’aceto ha efficacia sgrassante e pulisce le pareti su cui possono essere rimasti schizzi di cibo.

Se invece è una questione di cattivo odore è possibile usare acqua e bicarbonato: si possono sciogliere in acqua 2 cucchiaini di bicarbonato, scaldare fino ad ebollizione, lasciar raffreddare due minuti ed asciugare con panno morbido.

Altro rimedio contro i cattivi odori aggiungere un paio di fette di limone nella ciotola contenente acqua o acqua e aceto e seguire il procedimento sopra descritto.

Acqua e limone

Spesso sulle pareti e sul vassoio possono cadere residui di cibo che lasciano odori poco gradevoli. Un ottimo rimedio naturale per neutralizzare gli odori è il succo del limone. Unisci il succo di mezzo limone a 100 ml di acqua tiepida e passa direttamente sulle superfici. Il piatto di cottura risulterà più brillante e le pareti torneranno come nuove. 

Detergenti, per una pulizia "d'urto"

Se invece volessimo optare per una pulizia più energica, perché ad esempio ci è scoppiettato un alimento grasso, andrà benissimo qualsiasi sgrassatore o detersivo per i piatti. L’unica accortezza è il risciacquo, che va fatto con attenzione per evitare che rimangano residui di detersivo, nocivi per utilizzi successivi.

La parte esterna del forno generalmente non si pulisce, è possibile spolverarla o passare un panno inumidito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forno a microonde: i rimedi naturali per pulirlo
RiminiToday è in caricamento