Sicurezza

Moscerini della frutta, ecco come allontanarli

La fruttiera è invasa dai moscerini della frutta? Una volta che si sono stabiliti, questi ospiti indesiderati sanno bene come ambientarsi. Ma grazie ad alcuni ingredienti naturali possono essere allontanati senza problemi

In estate la frutta è l’alimento è tra gli alimenti più amati. Ricco di vitamine, gustosa, idratante, matura e profumata. In poche parole irresistibile!  Per uno spuntino veloce e leggero un bel frutto è l’ideale, soprattutto quando arriva la stagione più calda e si sente il bisogno di qualcosa di fresco. 

Molte persone fanno scorpacciate di frutta per idratarsi durante l’estate, il problema è che spesso i profumi e le fragranze della frutta richiamano i moscerini che arrivano a ronzare attorno a mele, banane, pesche e albicocche, una vera e propria seccatura. Per allontanarli e avere una frutta sana, pulita e priva di rischi, ci si può affidare ad una serie di trucchi casalinghi che faranno sparire anche il moscerino più curioso.

L’importanza del frigorifero

I moscerini vengono attirati dalla frutta matura, quindi il consiglio è di metterla in frigorifero. In questo caso, infatti, il frigo è fondamentale: mettere in mostra i frutti raccolti magari dall’albero di casa è sempre qualcosa di piacevole e che riempie di orgoglio, ma quando sono maturi al punto giusto, soprattutto d’estate, si dovrebbe spostarli in questo elettrodomestico per allungare la conservazione. 

“Bevande” speciali

Sapevi che vino, aceto, zucchero e acqua sono quattro ingredienti miracolosi contro i moscerini? Il vino e l’aceto sono un toccasana contro i fastidiosi insetti, visto che sono attirati dal loro odore e ne bastano poche gocce in una ciotola, avendo cura di coprire tutto con la pellicola e di bucherellarla per far fuoriuscire la particolare essenza. Lo stesso discorso vale per l’acqua e lo zucchero. Quest’ultimo va sciolto nel liquido, una miscela che attira qualsiasi moscerino e che mette al riparo la frutta.

L’utilità degli odori

Lasciare la frutta in bella vista sul davanzale, va bene ma è necessario ricordarsi di posizionare qualche odore che ai moscerini non piace per niente. La menta e l’origano sono perfetti per questo scopo, visto che la fragranza allontana in modo immediato gli insetti: è sufficiente sistemare qualche foglia su dei vasetti e il risultato sarà eccezionale, provare per credere!

Oli essenziali per scoraggiare gli insetti

Per proteggere la frutta possono tornare molto utili anche gli oli essenziali. Quelli di eucalipto, oppure di geranio o ancora di citronella sono tra i migliori in assoluto se si vuole che i moscerini siano a debita distanza. Le essenze sono anch’esse poco gradevoli per gli insetti che non resisteranno nemmeno un secondo a poca distanza da un diffusore o da un bastoncino impregnato.

La versatilità del bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio risolve molti problemi casalinghi, non è da meno quello dei moscerini, inoltre è fondamentale per una maggiore igiene in qualsiasi stanza. I moscerini, infatti, adorano l’umido, in particolare quello che si forma nell’immondizia. Quindi per tenerli alla larga non c’è niente di meglio che pulire regolarmente la pattumiera con un po’ di bicarbonato e acqua. In alternativa può essere molto valida anche la soda che si usa per il bucato. 

Attenzione all’acqua stagnante

Una delle più grandi “alleate” dei moscerini della frutta è l’acqua stagnante. Se si vogliono far maturare in pace pesche ed albicocche, ma anche prugna e uva, bisogna evitare che questo liquido si formi nei sottovasi delle piante. 

Prodotti online

Pianta menta piperita

Olio essenziale di citronella

Olio essenziale eucalipto

Bicarbonato

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moscerini della frutta, ecco come allontanarli

RiminiToday è in caricamento