rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

Liquami fognari in mare, scatta il divieto di balneazione

Il nubifragio che ha colpito la costa romagnola tra lunedì e martedì ha provocato l'apertura delle fogne

Per il temporale che si è abbattuto sulla riviera riminese, tra lunedì e martedì, sono state aperte le paratie che hanno scaricato in mare i liquami fognari. E' così scattato il divieto di balneazione di 18 ore che interessa le zone di Torre Pedrera, Brancona; Viserba: la Turchia e la Sortie; la foce del Marecchia; Rimini Marina Centro, Ausa; Bellariva:  Colonnella 1 e 2; Rivazzurra:, la fossa Rodella; Miramare: Roncasso; Riccione, rio Asse e foce del Marano e porto canale; Cattolica: viale Fiume e foce del torrente Ventena. Salvo ulteriori peggioramenti meteo, i bagni torneranno ad essere consentiti da mercoledì 18 luglio.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Liquami fognari in mare, scatta il divieto di balneazione

RiminiToday è in caricamento