Cronaca Santarcangelo di Romagna

Nel giorno del 390° compleanno del mangano, l'antica stamperia diventa bottega storica

Svelata la targa di Bottega storica, la prima di Santarcangelo. In tanti hanno lasciato uno stampo sulla tela predisposta per l’occasione

Andrà avanti fino alle ore 19 di venerdì (17 marzo) la grande festa in occasione dei 390 anni del mangano dell’antica stamperia Marchi, cominciata alle 9 e culminata con lo svelamento della targa che attesta l’ingresso dell’esercizio nell’elenco delle Botteghe storiche di Santarcangelo. Alla presenza della sindaca Alice Parma insieme a tutta la giunta comunale, nonché della consigliera Manuela Guaitoli in rappresentanza della Provincia di Rimini, la famiglia Marchi ha accolto presso la stamperia tante persone che hanno voluto cogliere l’occasione per vedere il mangano e lasciare la propria traccia all’interno della bottega, provando in prima persona l’attività dello stampatore su una tela predisposta per l’occasione.

Svelata inoltre la targa che certifica l’ingresso della stamperia nell’albo delle Botteghe storiche dell’Emilia-Romagna, recentemente istituito dall’Amministrazione comunale: si tratta del primo esercizio di Santarcangelo a ottenere questo riconoscimento, ulteriore attestazione per una delle botteghe più antiche non solo della Romagna, ma dell’intera regione.

Il brindisi augurale e il taglio della torta hanno offerto alla sindaca e alla famiglia Marchi, infine, l’occasione per ricordare che le iniziative per celebrare il 390° anniversario del mangano si concluderanno a maggio, con un convegno di approfondimento attualmente in corso di definizione e alcuni laboratori presso i Musei comunali:  le iniziative – compresa la giornata di oggi – sono frutto della collaborazione tra stamperia, Amministrazione comunale, Fondazione Culture Santarcangelo e Pro Loco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel giorno del 390° compleanno del mangano, l'antica stamperia diventa bottega storica
RiminiToday è in caricamento