rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Cronaca Verucchio

Una fiera da "trenta e lode", in 4 mila per il tradizionale appuntamento di Santa Croce

E’ un bilancio con il sorriso quello della trentesima edizione, molto partecipati sia il primo Trekking del Miele con arrivo al Museo Civico Archeologico sia la seconda edizione dei tour in Mountain Bike

Trenta con lode per la Fiera di Santa Croce di Verucchio, che fra sabato e domenica ha richiamato all’ombra della Rocca Malatestiana circa 4.000 appassionati e visitatori. E’ un bilancio con il sorriso quello della trentesima edizione e l’amministrazione comunale “ringrazia Gm Eventi e tutti quelli che si sono adoperati per realizzare e portare a termine un cartellone di eventi denso di appuntamenti per l’intero week end”. Molto partecipati, in apertura di Fira de Quatorg, sia il primo Trekking del Miele con arrivo al Museo Civico Archeologico e coinvolgimento di Muriel Corroppoli dell’omonimo Aperola sia la seconda edizione dei tour in Mountain Bike ribattezzati ‘La Verucchio inedita sui pedali’.

Una bella cornice di pubblico ha tenuto a battesimo l’inaugurazione della mostra fotografica ‘Senz’Acqua’ di Giorgio Busignani alla Sala Magnani nell’ambito del Montefeltro Green Festival visitabile fino a fine mese e in tantissimi si sono goduti sia in Piazza Malatesta che lungo le vie del paese l’esibizione delle Caratelle in duplice manche con partenza dell’Arco di Passerello e arrivo alla Fratta (dove hanno fatto bella mostra le auto d’epoca della Scuderia HF di Santarcangelo e i trattori d’epoca messi a disposizione da Valentino di Coriano) e a Piazzale Dasi, luogo scelto per l’apprezzatissimo street food. Per poi regalarsi il sabato sera ai piedi del municipio con la Birra in Festa e gli stand dei produttori artigianali del territorio (Amarcord, Noiz e Antico Birrificio Savignano), il concerto dei giovani verucchiesi ‘Stay in Mansarda’ e Liberi di Sognare, il tributo a Vasco Rossi che ha richiamato centinaia di appassionati del rocker.

Partenza con il botto anche domenica mattina, quando la pioggia ha consigliato il trasferimento al Teatro Pazzini della presentazione del libro sul bicentenario della Banda Musicale Città di Verucchio, che ha accompagnato l’evento interpretando due brani inediti dell’800 davanti a circa 150 persone. Poi, tornato subito il sole, per l’intera giornata centinaia di bimbi si sono diretti al Parco 9 Martiri, il ‘Campo della Fiera’, per provare l’emozione del battesimo della sella con cavalli, asini e pony, partecipare alle interazioni del Percorso dei Somari e godersi lo spettacolo di falconeria in abito medievale al tramonto che ha richiamato anche in questa occasione nello spazio dalla vista mozzafiato oltre 400 persone. Alle 19, il cuore del capoluogo ha invece ospitato il Palio delle Contrade, con i ragazzini di Piazza, Passerello, Fagiola e Sant’Andrea a sfidarsi ai giochi di una volta (tiro alla fiune, corsa dei sacchi e rubabandiera) che hanno divertito e fatto divertire. Capoluogo che nei due giorni ha ospitato ambulanti, artigiani, riproposizioni dei vecchi mestieri, mercatini.

Ciliegine sulla torta, la Tevla dla Fira ai piedi del municipio, una maxitavolata sotto le stelle che nella sua seconda edizione ha visto ben 87 commensali regalarsi il menu della tradizione a cura di diversi ristoranti del capoluogo, il concerto dei Muppets e il gran sipario pirotecnico con i fuori d’artificio sparati dal castello offerti dal Ristorante La Rocca nel ricordo di Vittorio e Luciana Andruccioli. Uno show di oltre venti minuti con tanto di numero 30 ‘accesosi’ sul castello a ricordare appunto il trentennale della manifestazione.

“Ringraziamo Gm Eventi, i volontari che si sono adoperati perché tutto funzionasse alla perfezione e i titolari delle attività locali che si sono prestati a collaborare con grande disponibilità: qualche bizza del meteo non ha rovinato la festa e fra sabato e domenica migliaia di persone hanno trovato un calendario denso di eventi, attrazioni e ospitalità nella rinnovata Piazza Malatesta finalmente degna di uno dei borghi più bella d’Italia. Tanta gente come domenica sera la si era vista raramente e sarebbe servita almeno un’altra maxi tavolata per tutti quelli che in giornata avrebbero voluto trovar posto alla Tevla sotto le stelle. La Fiera si conferma un bel mix fra momenti culturali e di approfondimento e altri più pop, richiamando un pubblico piuttosto vasto che si immerge negli uni e negli altri” commentano la sindaca Stefania Sabba e l’assessora al turismo e alla cultura Linda Piva.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una fiera da "trenta e lode", in 4 mila per il tradizionale appuntamento di Santa Croce

RiminiToday è in caricamento