Aggiornamenti sulle condizioni di Hayden, Procura dispone accertamenti sull'incidente

La famiglia del pilota statunitense ha nominato un legale di fiducia e si attende la nomina di un perito di parte

Il magistrato che indaga sull'incidente che ha visto coinvolto il pilota statunitense Nicky Hayden, Paolo Gengarelli, ha disposto una serie di accertamenti peritali sul sinistro stradale. Il consulente della Procura, quindi, dovrà ricostruire la dinamica della carambola, avvenuta lo scorso 17 maggio, tra il 36enne in bicicletta e la Peugeot guidata dal 30enne di Morciano. Quest'ultimo, assistito dagli avvocati Pierluigi Autunno e Francesco Pisciotti, è stato iscritto nel registro degli indagati per lesioni stradali. Al momento, tuttavia, non risulta che l'automobilista sia risultato positivo ai test per stupefacenti e alcol anche se, la parola defitiva, verrà data dai risultati delle analisi del sangue a cui è stato sottoposto. I famigliari di Hayden e il team della Honda, invece, hanno nominato come loro legale di fiducia Moreno Maresi che, a sua volta, nominerà un perito di parte per ricostruire la dinamica del sinistro.

Al vaglio ci saranno la velocità della vettura che ha centrato Hayden e le perizie dovranno accertare se il campione della MotoGp, al momento dell'incidente, stesse ascoltando musica dal suo Ipod attraverso gli auricolari. Il riproduttore, infatti, è stato ritrovato dagli agenti della Municipale, intervenuti sul posto, durante i rilievi di rito. Sotto la lente d'ingrandimento anche la dinamica del sinistro che, al momento, pare comunque che abbia accertato come Hayde, sulla bici da corsa, stesse percorrendo via Ca Raffaelli in direzione di Rimini e, arrivato all'intersezione con la via Tavoleto, sia stato colpito dalla Peugeot che procedeva da monte verso mare. L'impatto è avvenuto sulla parte anteriore destra della vettura, quella del passeggero. Il 30enne al volante, sotto choc per quanto accaduto, oltre a dirsi estremamente dispiaciuto per l'incidente aveva spiegato di essersi trovato all'improvviso il ciclista davanti all'auto.

Dal "Bufalini", dove Kentucky Kid è ancora ricoverato in condizioni estremamente gravi, nel tardo pomeriggio di sabato hanno fatto sapere che non ci sono evoluzioni positive. La vita di Nicky resta aggrappata a un filo e, il 36enne, resta ricoverato nel reparto di Rianimazione.

#GONICKY - Tutti gli aggiornamenti sull'incidente

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento