Controlli serrati della polizia nelle strade semideserte

All'indomani dell'ordinanza che, di fatto, blinda la provincia di Rimini le pattuglie passano al setaccio i pochi automobilisti e passanti

All'indomani dell'ordinanza del presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, che di fatto ha blindato la provincia di Rimini per contenere l'epidemia di Coronavirus, sono scattati i controlli ancora più serrati da parte delle forze dell'ordine. Lungo le strade semi deserte è intervenuta la polizia di Stato che, in tutto il territorio, ha effettuato dei posti di blocco per controllare automobilisti e passanti. Non è da escludere che, nelle prossime ore, ci saranno ulteriori blocchi alla circolazione soprattutto nella zona sud della provincia che risulta essere la più colpita dall'epidemia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cimici: 4 rimedi naturali per allontanarle da casa

  • Lo storico negozio annuncia la sua chiusura sui social dopo 54 anni di attività

  • Regolamento di conti per droga sfocia in tentato omicidio: giovane lotta per la vita, due arresti

  • Assalto esplosivo al bancomat, danni al Comune: "Uno scenario da guerra"

  • Fare la spesa, dove si risparmia a Rimini

  • L'hotel non rispetta le norme anticontagio: scatta la chiusura e una maxi multa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento