Armato di coltello aggredisce i carabinieri dopo un pomeriggio di follia

Nigeriano 28enne finisce nel carcere dei "Casetti" di Rimini dopo unaserie di comportamenti aggressivi

Pomeriggio di follia per un nigeriano 28enne che, ha Cattolica, è stato protagonista di un'aggressione ai danni dei carabinieri. Lo straniero, già noto alle forze dell'ordine, ha iniziato a molestare la barista di un locale cittadino. La donna, infastidita, ha chiesto l'intervento dei militari dell'Arma che, arrivati sul posto, hanno individuato il 28enne già sottoposto agli arresti domiciliari per notificargli l'aggravamento della misura cautelare a cause del suo comportamento. Alla vista delle divise, il nigeriano ha iniziato a dare in escandescenza e, dopo aver afferrato un coltello da cucina, si è scagliato contro i carabinieri.

I militari dell'Arma, non senza fatica, sono riusciti a disarmarlo e, dopo averlo ammanettato, lo hanno portato in caserma per notificargli il provvedimento e, allo stesso tempo, arrestarlo per resistenza. Il nigeriano è stato quindi arrestato per evasione e aggressione a pubblico ufficiale. Al termine delle pratiche di rito, è stato trasferito nel carcere dei "Casetti" a disposizione dell'autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento