Incredibile ritrovamento nei fondali riminesi da parte di un gruppo di sub

Scoperti i resti di un bombardiere americano precipitato durante la seconda guerra mondiale

Un ritrovamento che ha dell'incredibile quello effettuato dai subacquei del Dive Planet di Rimini che, nei fondali davanti alla costa, hanno scoperto i resti di un bombardiere B24 Liberator statunitense risalente alla seconda guerra mondiale. Il relitto, probabilmente abbattuto dalla contraerea, si trova a 65 metri di profondità adagiato sul fondale sabbioso. Secondo i Tec divers, che hanno eseguito una ricognizione, c'è ancora un'ala completamente integra oltre a tre dei quattro motori uno dei quali completo di elica. Quella del bombardiere non è la prima scoperta dei sub del Dive Planet che, negli ultimi 25 anni, hanno ritrovato 10 relitti nelle acque riminesi di cui 2 navi da trasporto, tre motopesca e la famosa piattaforma dell'Isola delle Rose.

IMG_0447-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento