rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Riccione

Con la "neve" in discoteca, lo spacciatore finisce nella rete dei carabinieri

Giovane pusher sorpreso a cedere una dose agli altri avventori, nelle tasche spunta il resto della droga

L'essere stato pizzicato a spacciare in discoteca è costato un paio di manette a un giovanissimo pusher, originario di Milano ma residente a Cattolica, arrestato dai carabinieri nella notte tra lunedì e martedì. I militari dell'Arma, nel corso di alcuni controlli in borghese all'interno di una nota discoteca di Riccione, hanno notato il 19enne che, con fare sospetto, confabulava con altri giovani per poi passare loro un involucro. Entrati in azione, è risultato che stava cedendo una dose di cocaina. Perquisito, nelle tasche dello spacciatore sono spuntate 10 dosi di "neve", per un totale di 3 grammi, e altri 0,3 grammi di marijuana. Arrestato e portato in caserma, il 19enne è stato processato per direttissima martedì mattina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con la "neve" in discoteca, lo spacciatore finisce nella rete dei carabinieri

RiminiToday è in caricamento