Cronaca Via dei Gigli

Gioielliere aggredito e rapinato ma ai malviventi va male

L'orefice è stato atteso sotto casa dai rapinatori che gli hanno spaccato il naso e una caviglia

Sabato sera di paura per un orefice riccionese di 60 anni che è stato aggredito e rapinato sotto casa da due malviventi. La rapina è avvenuta nella zona di via dei Gigli, a Riccione, con i rapinatori che hanno massacrato di botte l'orefice per strappargli un borsello Vuitton, del valore di diverse migliaia di euro, e un anello con smeraldo e brillanti. I malviventi puntavano proprio al gioiello ma, incredibilmente, si trattava di una copia dell'originale dal valore molto più alto. I rapinatori, invece, non hanno fatto in tempo a strappare dal polso del 60enne un Rolex da 50mila euro. Il 60enne è rimasto a terra dolorante fino a quando è stato soccorso da un vicino di casa che ha dato l'allarme e, sul posto, è arrivata l'ambulanza del 118. Il ferito è stato portato al pronto soccorso dove, i medici, gli hanno riscontrato la frattura del naso e di una caviglia. Sono in corso le indagini dei carabinieri per individuare i rapinatori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gioielliere aggredito e rapinato ma ai malviventi va male

RiminiToday è in caricamento