Cronaca

Minorenne col vizio dei palpeggiamenti arrestato dai carabinieri

Il ragazzino era già stato riconosciuto come l'autore di una serie di aggressioni sessuali alle donne che passeggiavano sul lungomare

I carabinieri della Compagnia di Riccione, al termine di una serie di indagini, hanno individuato nuovi casi del minore che palpeggiava le donne sul lungomare della Perla Verde. Il ragazzino, un 16enne, aveva il vizio di raggiungere alle spalle le proprie vittime per poi allungare le mani nelle loro parti intime e fuggire in sella allo scooter. Individuato dai carabinieri, dopo averlo individuato, lo avevano chiamato in caserma dove gli era stata notificata la denuncia. Nonostante questo, però, il 16enne appena uscito aveva colpito nuovamente. Pochi minuti dopo, infatti, al 112 era arrivata una segnalazione di un fatto analogo e, dal racconto della vittima, era emerso come l'aggressore era vestito nella stessa maniera del ragazzino.

Ulteriori accertamenti, grazie alle telecamere a circuito chiuso e a una foto del minorenne mostrata alla donna molestata, hanno permesso di incastrare il 16enne che era stato appena denunciato a piede libero per violenza sessuale. Questa volta l'impresa del ragazzino non ha trovato la clemenza del Tribunale dei Minori di Bologna che, alla luce di quanto accaduto, ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare in una comunità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minorenne col vizio dei palpeggiamenti arrestato dai carabinieri

RiminiToday è in caricamento