Cronaca

Famiglia di pusher in manette, arrestati dai carabinieri padre, madre e figlio

I tre avevano messo in piedi una rete di spaccio particolarmente proficua occultando la droga nei posti più impensabili

Una intera famiglia, padre, madre e figlio, dedita allo spaccio è stata arrestata dai carabinieri della Compagnia di Riccione. L'indagine era partita a settembre 2017 dalla combinazione tra controlli del territorio e segnalazioni di cittadini che, in una zona di Misano Adriatico, avevano notato degli strani movimenti. Dai riscontri è emerso che, la rete di spaccio, aveva realizzato un deposito di stupefacenti  dal nucleo famigliare residente nella Perla Verde e di origini napoletane. Diverse decine gli episodi di cessione, tra cocaina, hashish e marijuana, documentati dai carabinieri nel corso dell'indagine.

in particolare il capofamiglia, un 49enne, era solito utilizzare vari punti in zone poco frequentate di MIsano per occultare grosse dosi di stupefacenti in barattoli di vetro e poi nascosti in sacchi di immondizia e lasciati lungo le carreggiate. In altre occasioni, usava dei tubi di metallo chiusi ad entrambe le estremità e poi abbandonato nei campi. Per muoversi, il nucleo famigliare usava dei veicoli a noleggio, affittati in Campania, per evitare di essere identificati.

Nella giornata di mercoledì, in seguito a una perquisizione nel loro domicilio di Riccione, sono state trovate 13 dosi di cocaina, per un peso di circa 10 grammi, e 2mila euro in contanti nascosti in un comodino. Oltre al 49enne, a finire in manette è stata la moglie 59enne e il figlio 27enne, tutti già noti alle forze dell'ordine, su un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Rimini. Nei confronti di uno degli accusati spunta anche l'ipotesi di reato per estorsione in quanto, durante le indagini, sarebbe emerso che, con violenza, cercava di riottenere del denaro da un cliente che aveva acquistato lo stupefacente senza pagarlo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Famiglia di pusher in manette, arrestati dai carabinieri padre, madre e figlio

RiminiToday è in caricamento