Cronaca

Manine in fiamme, giornata di superlavoro per i vigili del fuoco

Raffica di interventi da Riccione a Bellaria per la lanugine dei pioppi che ha preso fuoco

Foto archivio

Giornata di superlavoro per i vigili del fuoco di Rimini che, martedì, sono stati chiamati per una lunga serie di focolai in tutto il territorio. A causare le fiamme sono state le "manine", la lanugine dei pioppi facilmente incendiabile, che ha provocato dei roghi di considerevoli proporzioni da Riccione a Bellaria. Le autobotti hanno lavorato per tutto il giorno per spegnere gli incendi, spesso provocati anche da chi getta inconsapevolmente dei mozziconi di sigarette ancora accesi. I due roghi più importanti, che hanno mandato in cenere le sterpaglie, si sono registrati nel tardo pomeriggio di martedì nella zona del Marano, a Riccione nei pressi dell'ex albergo "Le Conchiglie", e a Bellaria, nella zona delle colonie abbandonate. In entrambi i casi, a dare l'allarme sono stati residenti e passanti che hanno chiamato il 115 mentre, nel cielo, si sono levate dense nuvole di fumo bianco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manine in fiamme, giornata di superlavoro per i vigili del fuoco

RiminiToday è in caricamento