rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

Niente palchi e concerti, a Capodanno il cantautore Sergio Casabianca festeggia con la Caritas

Una serata di animazione insieme ai volontari per offrire un po’ di musica, ma soprattutto allegria, alle persone più colpite dalla crisi

Capodanno alternativo per i ragazzi dell’associazione Culturale Sorridolibero e per il loro presidente, il cantautore Sergio Casabianca: niente teatri né locali, ma una serata di animazione insieme ai volontari della Caritas di Rimini per offrire un po’ di musica, ma soprattutto di allegria, alle persone più colpite dalla crisi e che attraversano in questo momento le difficoltà più grandi.

“Mi sarebbe piaciuto partecipare alle iniziative del Capodanno riminese – racconta Casabianca – anche per dare continuità al progetto del Parco degli Artisti, con cui abbiamo contribuito a valorizzare la periferia grazie ai concerti, agli eventi culturali e alla realizzazione del circolo per anziani, ma causa le tante restrizioni non ce n’è stata la possibilità. Ho avuto contatti con alcuni locali per la serata ma alla fine, dato anche il clima generale di tensione, ho scelto di tornare alle origini come volontario in Caritas e di portare il mio spettacolo in mezzo a persone che vivono un presente molto duro e di scarsità economica, e che in molti casi arrivano anche da un passato di sofferenza in altri paesi”.

Ad animare la serata in Caritas, insieme a Casabianca, diversi ragazzi della sua associazione Sorridolibero, che hanno portato agli oltre venti ospiti della struttura tanto entusiasmo, e anche un piccolo regalo: berretto, guanti e mascherina Ffp2 perché ciascuno potesse chiudere l’anno con un gesto di attenzione e un pensiero.

Le attività di Sorridolibero proseguono a Vergiano con i lavori di completamento del Parco degli Artisti, in vista di una ripresa delle attività in primavera, anche negli spazi al chiuso, compatibilmente con quanto prevederanno i prossimi decreti in materia di sicurezza sanitaria Covid-19. Dopo una breve pausa invernale, impiegata per lo più in progetti a sfondo sociale, Sergio Casabianca tornerà ad esibirsi nei locali e a teatro, poi nel mese di marzo 2022 debutterà con la prima del nuovo spettacolo comico: “Siamo tutti italiani, ma solo noi Romagnoli”, dedicato con affettuosa ironia alla sua terra e ai suoi abitanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente palchi e concerti, a Capodanno il cantautore Sergio Casabianca festeggia con la Caritas

RiminiToday è in caricamento