rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Cronaca Cattolica

A Cattolica un'aquilonata per la Pace per festeggiare la Liberazione

La giornata di cerimonia si è aperta con il raduno al Monumento ai Caduti del Mare al piazzale Galluzzi

"La guerra che verrà non è la prima. Prima ci sono state altre guerre. Alla fine dell’ultima c’erano vincitori e vinti. Fra i vinti la povera gente faceva la fame. Fra i vincitori faceva la fame la povera gente egualmente". La Sindaca di Cattolica, Franca Foronchi, conclude il suo intervento in occasione del 25 aprile, Festa della Liberazione, citando questi versi di Bertolt Brecht, composti nel 1923, ma quanto mai attuali. "Oggi più che mai valgono i valori della nostra costituzione che si nutre dell’ antifascismo e ripudia la guerra", spiega la Foronchi. "Difficile in un anno come questo intonare Bella ciao senza rivolgere un pensiero al popolo ucraino", ha anche sottolineato. 

25 aprile 2022 a Cattolica

La giornata di cerimonia si è aperta con il raduno al Monumento ai Caduti del Mare al piazzale Galluzzi. Qui si è svolto primo momento dell'alzabandiera e la deposizione delle corone. Quindi in corteo, accompagnati dal Corpo Bandistico Colombarone-Fiorenzuola di Focara, ci si è mossi per Via Del Porto e Via Ferri per arrivare in Piazza Roosevelt. Anche qui, al Monumento alla Pace si ripetuta la cerimonia dell'alzabandiera con la deposizione corone. Sono seguiti gli interventi  della Sindaca, di Maurizio Castelvetro, Presidente Anpi Cattolica-Valconca e di Silvana Cerruti, scrittrice.

Durante il suo intervento la Prima cittadina ha anche citato la Senatrice Liliana Segre. "L'indifferenza è più colpevole della violenza stessa" insegna la Segre ha detto la Sindaca Foronchi prendendone in prestito le parole. "Voglio ricordare - ha proseguito - che lo scorso gennaio, in occasione della Giornata della Memoria, il nostro Consiglio Comunale le ha conferito la cittadinanza onoraria. Un onore per la nostra comunità, ma soprattutto la maniera per ringraziarla per quanto fatto negli anni, per tutti gli incontri svolti con i ragazzi attraverso i quali la Segre ha trasmesso la memoria dell'Olocausto, per aver espresso condanna verso ogni manifestazione, passata ed odierna, di intolleranza, razzismo, antisemitismo e istigazione all'odio ed alla violenza".

La giornata è proseguita con una “Aquilonata per la Pace” nella spiaggia libera antistante l'Hotel Kursaal con esibizione del “Gruppo Aquilonisti Riminivola” del Dopolavoro Ferroviario di Rimini. Dalle 17.00 spazio alla conferenza “Partigiani di Cattolica: Agostino Cicchetti - Guerrino e Libero Bianchini” con Anna Cecchini e Maurizio Castelvetro presso SpazioZ di Radio Talpa. A seguire “Balla Ciao” MusicheLiberatorie con i Sad in concerto, l'aperitivo “Resistente” ed un dj set a cura di Giuseppe Ricci e Giorgia Annibalini. Infine lo Spazio Z di Radio Talpa da oggi e sino al prossimo 7 maggio ospiterà la mostra "Luciano amico mio. Essere bambini ai tempi della Shoah" realizzata dalle scuole di Cattolica e Mondaino per il "Progetto Memoria" (Classi partecipanti per il Comune di Cattolica: 5°A-5°B primaria Repubblica, 5°A - 5°B primaria Carpignola: Per il Comune di Mondaino: 5°primaria Mondaino, 5° primaria Saludecio, 5°primaria Trebbio, 3°A secondaria di I°Mondaino, 3°A secondaria di I° Saludecio). Potrà essere visitabile dalle scuole su prenotazione al numero 0541 966564 (dal lun. al ven. dalle 9.00 alle 13.00).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Cattolica un'aquilonata per la Pace per festeggiare la Liberazione

RiminiToday è in caricamento