Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Misano Adriatico

A Misano una raccolta firme per restituire alla popolazione le imprese sottratte alle mafie

I consiglieri comunali e la Giunta comunale di Misano assieme ad alcuni ragazzi volontari promuoveranno la raccolta firme per una legge di iniziativa popolare denominata "Io riattivo il lavoro"

I consiglieri comunali e la Giunta comunale di Misano assieme ad alcuni ragazzi volontari promuoveranno la raccolta firme per una legge di iniziativa popolare denominata "Io riattivo il lavoro" che ha come obiettivo quello di rendere le aziende confiscate alle mafie, che oggi sono destinate al fallimento, nuovo motore di sviluppo per la nostra economia. Lasciare in uno stato di abbandono le migliaia di aziende sottratte alla criminalità organizzata sarebbe solo un favore a quest'ultima.

Le firme verranno raccolte nella giornata di sabato dalle ore 9 alle ore 18.30 davanti al Conad Rio Agina di Misano Adriatico. Possono firmare tutti i cittadini che abbiano compiuto la maggiore età e siano in possesso di un documento di riconoscimento. Una volta raggiunta la quota necessaria di 50.000 firme la proposta sarà depositata in Parlamento, con l’obiettivo di sollecitare le forze politiche per una rapida approvazione.

Le aziende confiscate al momento sono 1639, ma quelle sequestrate potrebbero essere dieci volte tante. Tutti i settori produttivi sono coinvolti in tale fenomeno, una percentuale molto alta riguarda settori chiave dell’economia italiana come il terziario (45%), l’edilizia (27%) e l’agroalimentare (8%).

È possibile trovare aziende confiscate in tutta Italia da Nord a Sud, le regioni con il numero più alto di aziende confiscate sono: la Sicilia (37%), la Campagna (20%), la Lombardia con il (12%), la Calabria (9%) e il Lazio (8%). I lavoratori e le lavoratrici coinvolte sono più di 80.000. Secondo i dati dell’Agenzia nazionale per i beni confiscati il 90% delle aziende confiscate fallisce a causa dell’inadeguatezza dell’attuale legislazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Misano una raccolta firme per restituire alla popolazione le imprese sottratte alle mafie

RiminiToday è in caricamento