A Montefiore Conca donati per la ricerca a favore della SLA 2575 euro

In tanti, arrivati da tutta Italia, hanno scelto di non mancare ad un appuntamento unico con un ospite d’eccezione Ivan Cottini, il modello e ballerino malato di sclerosi multipla

Tanti montefioresi, ma anche in tanti da Morciano, Riccione, Cattolica, San Clemente, Rimini, Fano, da Faenza, da Pavia, da Roma, da Bologna, addirittura dalla Germania, hanno scelto di non mancare ad un appuntamento unico con un ospite d’eccezione Ivan Cottini, il modello e ballerino malato di sclerosi multipla. Ivan si è raccontato attraverso immagini e parole, ha raccontato la sua vita dal momento in cui ha saputo di essere malato di sclerosi multipla. Insieme a lui la sua bimba Viola , la madre che lo segue ovunque, la nonna e la sorella. Ivan non si ferma davanti alla malattia, non si arrende, si reinventa ballerino, ed è il primo ballerino al mondo malato di sclerosi multipla. La sua giornata è un allenamento continuo senza sosta, lotta  con tutte le sue forze. Ivan è un esempio di dignità , di coraggio, di voglia di vivere, Ivan è un gladiatore che ogni giorno entra nell’arena della vita e combatte la sclerosi multipla. Presenti alla serata altri ragazzi malati di Sclerosi Multipla e malati di SLA che non vogliono arrendersi davanti a queste gravi patologie. Un forte messaggio dunque quello lanciato sabato scorso a Montefiore da Ivan Cottini “Non esiste oceano che non possa essere superato”. La serata è stata accompagnata da buona musica con i fantastici Birri Medi che non mancano mai a questi appuntamenti importanti e solidali. Una ProLoco che insieme al suo presidente Francesco Rossetti ha lavorato e cucinato per una piazza gremita di gente, tutti con lo scopo di donare con tutto il cuore e gridare orgogliosamente “io c’ero!“. L’appuntamento ora è per l’autunno al teatro Malatesta di Montefiore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento