A Montegridolfo un ospite speciale: la 'Google Car' fotografa le vie del borgo

Tra i tanti visitatori e turisti che in questi giorni d’estate frequentano Montegridolfo, giovedì si è aggiunto un ospite del tutto inatteso e speciale: Google

Tra i tanti visitatori e turisti che in questi giorni d’estate frequentano Montegridolfo, giovedì si è aggiunto un ospite del tutto inatteso e speciale: Google. La Google car - affettuosamente chiamata “ovetto” - si è presentata verso mezzogiorno nelle strade che costeggiano il borgo antico per fotografarne gli spazi pubblici. L’Assessore al Turismo Marco Musmeci, intercettato il veicolo dalla caratteristica livrea azzurra, ha subito invitato l’autista a percorrere le piccole vie del Castello.

Dopo una iniziale perplessità a causa delle dimensioni dell’unica Porta civica, tutto è poi andato bene e anche Google è entrato nell’antica cornice medioevale del centro storico, diventando così uno dei tanti graditi ospiti di Montegridolfo. Uno degli strumenti più famosi del motore di ricerca americano è lo street view; attraverso le mappe e le riprese fotografiche prodotte, milioni di turisti per curiosità o interesse specifico utilizzano giornalmente le informazioni disponibili online, aggiornandosi sui luoghi di vacanza. Si tratta di un significativo apporto alla diffusione della bellezza di Montegridolfo che l’Amministrazione Comunale non si è lasciata sfuggire.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ascensore precipita con le persone dentro: diversi i feriti

  • Muore sotto gli occhi del figlio, donna perde la vita investita da un'auto

  • La polizia di Stato si presenta alla festa abusiva nella villa in collina

  • Mitra e pistole, i rapinatori sequestrano i dipendenti della banca

  • Marquez-Rossi, clima infuocato a Misano. Lo spagnolo: "Io lotto per il Mondiale". La replica: "Mi ha ostacolato"

  • Non rispetta i limiti d’altezza e fa un disastro nel sottopasso distruggendo il furgone

Torna su
RiminiToday è in caricamento