A Morciano 'Motopolis', il villaggio della moto sicura

Motopolis intende promuovere l’educazione alla guida dei motocicli e l’apprendimento tecnico all’uso degli stessi, coinvolgendo i bambini delle scuole elementari ed ai ragazzi delle scuole medie

Il Motosaraghina Team, con i piloti ed i mezzi di Tanzania in Lambretta, parteciperà all’esclusiva iniziativa ‘Motopolis – Educati alla guida’ organizzata da Armando Masini e Luca Pasini in collaborazione con ADA Onlus, Pasini Racing Team, Lions e Leo Club Valle del Conca, Polizia Stradale, Croce Rossa Italiana, Moto Club Girovagando e Baraka’s Bikers che si terrà a Morciano martedì 12 marzo in via Stadio.

Motopolis intende promuovere l’educazione alla guida dei motocicli e l’apprendimento tecnico all’uso degli stessi, coinvolgendo i bambini delle scuole elementari ed ai ragazzi delle scuole medie di età compresa tra i 7 ed i 14 anni. L’iniziativa si prefigge di colmare una vera e propria carenza educativa, partendo dalla conoscenza teorica del motociclo e del suo utilizzo senza trascurare l'insegnamento del corretto utilizzo dell'abbigliamento di sicurezza (che non è solo il casco) per poi passare ad una vero e propria prova pratica di guida con l'assistenza di tutor qualificati. A disposizione dei ragazzi ci saranno 10 minimoto che potranno guidare sul circuito completo di curve e rettilineo, accompagnati dagli istruttori.  La partecipazione all’iniziativa è gratuita, ma i ragazzi dovranno essere accompagnati da un genitore che dovrà compilare un apposito modulo di pre-iscrizione, già scaricabile dal sito internet www.motosaraghina.it .

Al ‘villaggio delle moto sicure’ saranno presenti anche gli agenti motociclisti della Sottosezione Polizia Stradale di Riccione per sensibilizzare i giovani ad un approccio amicale con la divisa, quale tutore della sicurezza e dell’incolumità di motociclisti e autisti sulle strade.
I ragazzi una volta consegnato il modulo  di iscrizione saranno accolti dai che illustreranno loro le componenti tecniche del motociclo, spiegheranno l’importanza del bilanciamento dei pesi, del baricentro, per poi illustrare alcune fondamentali nozioni sulla pinzatura dei freni.
Conclusa la fase teorica si passerà alla vestizione del ragazzo con apposito casco, paraschiena, paragomiti e ginocchiere.

Ogni pezzo sarà illustrato e si informerà il giovane sull’utilizzo e la loro importanza d’uso anche durante i brevi tragitti. Una volta pronto il neopilota monterà su una minimoto con potenza ridotta e manubrio rialzato per facilitare la postura di guida. Un istruttore professionista lo accompagnerà lungo il percorso realizzato spiegando come dosare il gas, affrontare l’inserimento e l’uscita dalle curve e l’anticipazione dei tempi di frenata.
Gli istruttori e i volontari della Croce Rossa Italiana sezione Morciano-Cattolica presteranno servizio medico e realizzeranno corsi di primo soccorso e intervento con utilizzo di appositi manichini.

Al termine del corso educativo ai partecipanti sarà rilasciato un attestato di partecipazione. Motopolis è un progetto registrato e depositato, nasce nella ‘Terra dei Motori’ dalla volontà di appassionati del settore di trasmettere un’adeguata preparazione alla guida e conoscenza del mezzo a giovani, partendo sin dalla tenera età, con  l’obiettivo di colmare una “carenza educativa” in vista del conseguimento del patentino al 14° anno di età, con importanti benefici per  il ragazzo e per la società (Sistema Sanitario Nazionale).

“Volgiamo tutelare la sicurezza dei ragazzi sia che si avvicinino al mondo delle competizioni sia che siano semplicemente dei fruitori quotidiani di mezzi a due ruote  - affermano gli ideatori di Motopolis Luca Pasini e Arturo Masini -. Occorre porre uno stop al ‘motociclismo fai da te’ troppo pericoloso. Non basta conoscere i segnali stradali, i ragazzi devono conoscere il funzionamento del mezzo, le sue componenti tecniche e meccaniche, così come il dosaggio dell’erogazione di gas, la forza della frenata o le giuste traiettorie e distanze di sicurezza da mantenere.
Motopolis annovera il patrocinio della Provincia di Rimini, della Regione Emilia Romagna e dell’UNICEF in quanto atto a tutelare la sicurezza dei giovanissimi.

Anche partner tecnici di rilievo come Agv e Dainese hanno abbracciato la causa, fornendo supporto tecnico di alta qualità senza dimenticare la disponibilità del Misano World Circuit di Misano ad ospitare in futuro la Scuola di Motopolis dove saranno organizzati corsi teorici e pratici con il diretto coinvolgimento delle famiglie. Saranno organizzati incontri con personale qualificato su temi che spaziano dalla psico-pedagogia a corsi tecnico-teorici di intervento meccanico di base sulla propria moto. La scuola prevederà diversi livelli di formazione ed abilitazione: corso base, avanzato e perfezionamento.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento