A oltre 2 anni dalla riapertura, Airiminum incontra i sindacati

Al termine dell'incontro le sigle sindacali auspicano "che si possa dar seguito a future proficue relazioni sindacali"

Sono dovuti passare più di due anni dall'ingresso di Airiminum 2014 all'aeroporto di Rimini perché si tenesse un vero e proprio incontro tra le organizzazioni sindacali Cgil Cisl Uil, la Dirigenza e Unindustria. L'incontro, sollecitato a più riprese dai sindacati, si è tenuto l'11 aprile, presenti, insieme ai rappresentanti dei Sindacati di categoria Filt, Fit, Uiltrasporti, i tre Segretari confederali Graziano Urbinati, Paola Taddei e Giuseppina Morolli, la Presidente di Ariiminum Laura Fincato, Marco Lombardi che seguirà per l'azienda i rapporti con le Organizzazioni Sindacali, Daniele Donati responsabile delle relazioni industriali per Unindustria. La Presidente ha illustrato e riepilogato l'attività svolta dalla nuova Società che gestisce l'Aeroporto Fellini, sottolineando i buoni risultati ottenuti e dovuti, a suo parere, sia alle capacità imprenditoriali dimostrate dalla Società stessa che alla professionalità dei lavoratori e ai sacrifici sostenuti.

Per quanto riguarda il futuro, la dirigenza è intenzionata a conquistare il mercato del Nord Europa con la consapevolezza che lo sviluppo di un'infrastruttura così importante per lo sviluppo della città, come anche il Sindacato sostiene, necessiti quantomeno di un efficiente ed adeguato sistema della mobilità. Per questo, con l'Amministrazione Comunale di Rimini e con la Regione, Airiminum ha in corso studi per uno specifico Masterplan. Sul tema della mobilità anche i Sindacati confederali e di categoria hanno avuto degli incontri con l'Assessore regionale, ma sarebbe più utile se venisse aperto un tavolo con la partecipazione di tutti i soggetti interessati. Per le Organizzazioni Sindacali, infatti, è opportuno, con riferimento al Patto per il Lavoro sottoscritto a livello Regionale, attivare un confronto con tutti i soggetti: istituzionali, datoriali ed anche con Airiminum, per far sì che ognuno contribuisca alla crescita, allo sviluppo, alla qualità e alla creazione di buon lavoro nel nostro territorio.

"Per tali ragioni - spiegano i sindacati in una nota - riteniamo positivo questo primo incontro con la Società che gestisce oggi l'Aeroporto Fellini, incontro che dovrà segnare l'inizio di un sistema di relazioni che permetta al complesso aeroportuale riminese di crescere ulteriormente e al tempo stesso di valorizzare il lavoro ed i lavoratori. Visti i risultati positivi dell'esercizio dell'ultimo periodo e visti gli enormi sacrifici che i dipendenti hanno dovuto affrontare negli ultimi anni, pensiamo che questa possa essere l'occasione per aprire un confronto sul contratto integrativo aziendale. Su questo punto la presidente Fincato si è riservata di parlarne con il Consiglio di Amministrazione rimandando la discussione ad un prossimo incontro. Si è trattato, come detto, di un primo confronto tra le parti, auspichiamo che si possa dar seguito a future proficue relazioni sindacali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

Torna su
RiminiToday è in caricamento