A Riccione tradizionale pranzo di beneficenza a favore dei progetti di Rimini Autismo

I fondi raccolti serviranno a sostenere una serie di iniziative portate avanti dall'associazione

Domenica 29 novembre alle ore 12,30 nella tensostruttura della Parrocchia di San Martino a Riccione si rinnova la conviviale esperienza del pranzo di beneficenza a favore dei progetti di Rimini Autismo patrocinata dai Comuni di Rimini, Riccione e Misano Adriatico, organizzata dai volontari dell’associazione con la collaborazione di tante realtà locali che mettono a disposizione i prodotti della tavola. Il tradizionale pranzo a base di pesce del nostro mare, rivolta ai soci, ai sostenitori e agli amici simpatizzanti di Rimini Autismo è giunto alla sua sesta edizione e riscuote sempre grande successo, con centinaia di partecipanti e decine di persone impegnate nell’organizzazione, compresi i pescatori di Rimini con la fornitura del pesce in forma agevolata e la preparazione del menù. Questo grande momento di condivisione e amicizia, colorato dagli enormi palloncini segna-tavolo e caratterizzato dalla significativa partecipazione di tanti amministratori locali in veste di volontari addetti al servizio, dai sindaci, ai tanti assessori e consiglieri comunali che, in ‘parananza’ e vassoio alla mano, si destreggiano fra cucina e tavoli, rappresenta un momento significativo per l’associazione e occasione d’incontro con le tante persone che, ciascuna a suo modo, ha contribuito fattivamente alle attività e ai progetti realizzati da Rimini Autismo.

La cena, nelle sue diverse edizioni, è stata occasione per presentare i progetti in corso e futuri dell’associazione e a condividere con i presenti alcuni progetti che anche questo evento di raccolta fondi contribuisce a sostenere, mostrando immagini e video che ritraggono i ragazzi di Rimini Autismo in momenti felici delle loro giornate. Rimini Autismo, nell'ambito dei progetti in Villa, presso Villa Del Bianco di Misano Adriatico, promuove e organizza : “Ricomincio da noi” rivolto a tutte le famiglie di soggetti con autismo, iscritte all'associazione o comunque interessata a diventarlo e ai volontari attivi dell’associazione e loro famiglie. Il progetto consiste in opportunità aggregative differenziate per i genitori e per i ragazzi, volte a rigenerare la persona e la coppia genitoriale, pensate per far riscoprire il piacere di non essere solo genitori e creare o rinsaldare le relazioni tra i soci. Le attività si svolgono a Villa del Bianco di Misano Adriatico e territori limitrofi. Gli appuntamenti hanno cadenza mensile (da gennaio a maggio) e sono, per le famiglie, completamente gratuiti. 

“Pasqua e Natale in Villa”, pomeriggi di supporto alle famiglie durante le vacanze scolastiche con uscite divertenti e stimolanti per i ragazzi che vengono affiancati da educatori specializzati che ogni anno vengono indicati dalle famiglie e interamente pagati dall’Associazione con i fondi delle donazioni.  Entrambi sono progetti gratuiti che si rivolgono a tutte le famiglie residenti in loco e iscritte all’associazione.

Autismo Friendly Beach è il progetto di una rete sociale territoriale unica in Europa che ha l’obiettivo di offrire a tutte le famiglie di vivere serenamente la propria vacanza in Riviera. Il progetto è basato su tre obiettivi: accogliere persone con autismo; promuovere cultura sull'autismo e creare occupazione per persone con autismo. La rete è costituita da stabilimenti balneari, alberghi, parchi tematici, centri sportivi e commerciali, uffici turistici e mezzi del trasporto pubblico, con personale qualificato e formato all’accoglienza di persone con autismo, attraverso speciali corsi tenuti dall’associazione Rimini Autismo.  Cartelli e insegne distribuite nelle strutture della rete invitano ad affidarsi al personale formato e anche a promuovere una cultura di base sull'autismo che permetterà di migliorare notevolmente la qualità di vita delle famiglie coinvolte. Il progetto prevede inoltre la formazione di dieci persone con autismo per svolgere alcuni lavori di base per la gestione di uno stabilimento balneare sotto la supervisione dei bagnini della riviera.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Libera Uscita è il progetto che ha come fine quello di favorire la capacità di relazione (che rappresenta una delle principali difficoltà nei soggetti con autismo), il contatto con gli altri, la conoscenza e l’amicizia fra coetanei dalle esigenze affini, facendo crescere la consapevolezza di sé e l’autostima. A seconda delle caratteristiche, delle autonomie e delle competenze e seguendo un criterio di uniformità di comportamento e di risposta alla socialità, i ragazzi sono suddivisi in tre gruppi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento