A Rimini i Cento Passi della giustizia, il Tribunale si apre agli studenti

Il presidente del Tribunale di Rimini, Rossella Talia, ha aderito alla proposta arrivata dall'associazione Libera di collaborare in vista della giornata nazionale delle vittime di mafia

"Noi ci siamo a testimonianza dell'impegno per la legalita'". Il presidente del Tribunale di Rimini, Rossella Talia, ha aderito alla proposta arrivata dall'associazione Libera di collaborare in vista della giornata nazionale delle vittime di mafia, il prossimo 21 marzo. Così, quel giorno, il palazzo di giustizia riminese si aprirà a 250 studenti delle classi quarte e quinte di alcuni istituti superiori della città, per ragionare sul fenomeno della malavita organizzata e delle sue infiltrazioni nel territorio romagnolo.

Tre le parole chiave del progetto "I cento passi della giustizia verso il 21 marzo", sottolinea Talia alla stampa, ci sono "testimonianza, impegno e consapevolezza", che saranno declinate in tre workshop: l'ex ispettore della Direzione investigativa antimafia, Giuseppe Giordano, spiegherà ai ragazzi cosa significhi testimonianza. Stefania Pellegrini dell'Ateneo di Bologna affronterà invece il tema dell'impegno, mentre di consapevolezza si parlerà attraverso l'Osservatorio provinciale sulla criminalità organizzata e il Coordinamento antimafia di Rimini. Anche gli studenti hanno aderito con gioia. C'è stata "una bella risposta, ci sono interesse e volontà di capire e conoscere il fenomeno", spiega il dirigente dell'Ufficio scolastico territoriale, Agostina Melucci. La piovra ha esteso i suoi tentacoli anche in Romagna per cui "è importante che ci sia consapevolezza e impegno nel contrasto". Inoltre con l'iniziativa, rimarca la responsabile di Libera Rimini, Gaia Trunfio, "i ragazzi si riappropriano del Tribunale dando volti alle Istituzioni, dai magistrati alle Forze dell'ordine" e capiscono che "il fenomeno ci riguarda tutti da vicino".

Appuntamento dunque in tribunale alle 8.30 di sabato 21 febbraio per lanciare idealmente il countdown verso il 21 marzo e la "XX giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie". Oltre 1.000 quelli che verranno nominati a Bologna per la manifestazione nazionale. Per quell'occasione, il giorno prima Rimini ospiterà i loro parenti e nella serata del 21 al teatro Novelli si potrà assistere allo spettacolo "Sogni e stracci, storie di ordinaria legalità" della compagnia i Navig@ttori.

(Agenzia Dire)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento