A Rimini si riuniscono gli studiosi di Scienze turistiche

"Come direttore della Scuola Superiore di Scienze turistiche e coordinatore del Campus di Rimini - detto il professor Antonello Scorcu - sono particolarmente lieto di ospitare questo incontro"

Si svolgerà a Rimini venerdì e sabato la 5°  Riunione nazionale della Sistur. Ospiterà 70 relatori provenienti da università italiane che offriranno un quadro molto ampio delle attuali linee di ricerca nel settore del turismo. I due giorni di dibattiti e incontri, organizzati dalla prof. Patrizia Battilani, coordinatrice del Corso di Laurea in Economia del turismo di Rimini (Clet) e dalla prof. Gabriella Baldarelli, saranno tutti aperti al pubblico e agli studenti e offriranno l'occasione per confrontare la realtà riminese con le esperienze di molte altre destinazioni turistiche italiane su alcuni elementi chiave, quali la sostenibilità, l'utilizzo del web 2.0, il rapporto fra turisti e residenti, la progettazione architettonica e urbanistica.

Alcune relazioni riguarderanno proprio il territorio riminese, come il nuovo itinerario della linea gotica, il rapporto residenti e turisti e l'impatto economico delle bandiere blu, la rendicontazione ambientale e sociale nelle piccole imprese e altri ancora. Le imprese turistiche e la sostenibilità ambientale, le destinazioni turistiche e il web 2.0, i siti Unesco e la valorizzazione del turismo culturale, architettura e urbanistica per il turismo, la costruzione degli itinerari sono alcuni dei temi che verranno trattati nel corso dei due giorni di incontri e che saranno disponibili on line, anche per gli operatori riminesi del settore turistico sulle riviste collegate al convegno stesso. Le relazioni del convegno troveranno spazio su diverse riviste scientifiche italiane con le quali il convegno si è collegato (Almatourism, gli  Annali di storia del turismo,  Impresa Progetto,  IN_BO - Rivista digitale di architettura,  la Rivista di scienze del turismo, la Rivista Piccola Impresa Small Business,  Storia e Futuro), stimolando l'uscita di numeri monografici.

Il convegno, che ha ottenuto il patrocinio del Comune di Rimini, della Provincia di Rimini, del Campus di Rimini, di UniRimini, della Scuola Superiore di scienze turistiche, dei corsi di laurea Clet e Team nonché dei Dipartimenti di Scienze Economiche e di Scienze Aziendali si aprirà il venerdì alle 13,30 con la relazione della prof. Pranvera Resulaj, dell' Università di Valona e si chiuderà il sabato con una lezione-testimonianza del dott. Andrea Babbi, direttore generale dell'Enit e con una sessione dedicata ai progetti europei  sul turismo di cui la provincia di Rimini e il comune di Forlì sono capofila (da IPA-Adriamuse e SEE-Danube Limes Brand ad Atrium). Quest'ultima sessione e il dibattito che ne seguirà sarà anche l'occasione per far conoscere le potenzialità degli itinerari internazionali dei quali il territorio riminese fa parte e le loro prospettive di valorizzazione turistica.

In occasione del convegno verrà anche consegnato il Premio laurea triennale Cosimo Notarstefano e  il Premio laurea magistrale Sistur, ai due migliori elaborati su temi turistici degli studenti italiani. “Come direttore della Scuola Superiore di Scienze turistiche e coordinatore del Campus di  Rimini - detto il professor Antonello Scorcu - sono particolarmente lieto di ospitare questo incontro che porterà in città gli studiosi di diversa provenienza e formazione che fanno ricerca nel settore turistico. Ritengo sia anche un riconoscimento del lavoro svolto negli ultimi anni dalla Scuola superiore di scienze turistiche per fare di Rimini un laboratorio e un luogo di eccellenza per la ricerca in questo settore".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento