Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca

A Santarcangelo tutto pronto per l’esercitazione di protezione civile

Sabato 20 maggio “Codice rosso”: diverse le attività che verranno simulate in caso di terremoto

Dall’evacuazione degli alunni della Pascucci al recupero di un disperso all’interno di un edificio parzialmente crollato, fino all’allestimento del campo di accoglienza all’area Campana: sono queste alcune delle attività previste nell’ambito della grande esercitazione di protezione civile in programma sabato 20 maggio a Santarcangelo. Ovviamente si tratta soltanto di una simulazione di calamità sismica, che prevede però il coinvolgimento di tantissime persone, tra volontari della protezione civile, vigili del fuoco, elicotteristi dell’aeronautica militare, tecnici comunali, operatori della Croce Rossa Italiana e volontari del soccorso alpino. “Codice rosso” – questo il titolo dell’esercitazione coordinata dal servizio di Protezione civile dell’Unione di Comuni Valmarecchia con la partecipazione dei volontari di protezione civile “Valle del Marecchia” – coinvolgerà inoltre numerosi santarcangiolesi quando scatterà l’allerta generale alla popolazione prevista per le 8,30.

Presso il Centro operativo intercomunale di via Scalone la macchina dei soccorsi entrerà ufficialmente in piena attività, dando seguito a tutte le operazioni previste in caso di terremoto e simulando al tempo stesso la ricerca di dispersi all’interno della scuola di piazza Ganganelli e di una struttura parzialmente crollata. Saranno quindi coinvolte tre squadre di vigili del fuoco con utilizzo di autoscala e trasporto dei feriti a cura della Croce Rossa prima, e dell’aeronautica militare successivamente con atterraggio di un elicottero nei pressi del parco Spina previsto all’incirca per le 10,45. Intanto alle 9,40 circa la colonna mobile provinciale della protezione civile avrà raggiunto piazzale Campana dove verrà allestito il campo base di accoglienza per la popolazione e gli alunni. Al campo – dove verrà allestita anche una mensa per tre classi della Pascucci – i volontari della protezione civile e delle altre associazioni coinvolte spiegheranno cosa fare e come comportarsi in caso di terremoto, nonché come dare seguito alle operazioni di primo soccorso.

Nel pomeriggio, invece, indicativamente dalle 14,30 alle 17 i volontari di protezione civile saranno impegnati in una serie di attività dimostrative-addestrative aperte a chiunque, tra adulti e bambini, voglia cimentarsi con prove di soccorso alpino e cinofilo, spegnimento incendi, primo soccorso, funzionamento autopompa in caso di rischio idrogeologico. “Data l’importanza dell’iniziativa e dei temi toccati – dichiara il sindaco Parma – invito tutti i cittadini a partecipare attivamente all’esercitazione in programma sabato prossimo. Purtroppo gravi eventi sismici hanno interessato il nostro Paese anche di recente, ed è quindi ancor più importante che la popolazione sappia come comportarsi in caso di emergenza e impari a conoscere il sistema di protezione civile per limitare i danni, soccorrere e assistere la popolazione in caso di evento sismico”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Santarcangelo tutto pronto per l’esercitazione di protezione civile

RiminiToday è in caricamento