A scuola di Responsabilità Sociale d’Impresa

Compie nove anni il percorso che l'Istituto Tecnico Economico Valturio di Rimini

Una generazione di ragazzi, oltre 800, grazie all’impegno dell’Associazione Figli del Mondo, si affacciano oggi, e negli anni a venire, al mondo del lavoro avendo appreso i principi di un agire responsabile nell’ambito della gestione d’impresa, un seme molto importante per il futuro dei manager e degli imprenditori di domani. L’Associazione di promozione sociale Figli del Mondo che da oltre 10 anni, con il supporto della Camera di Commercio della Romagna, si occupa della diffusione e dell’applicazione dei concetti di RSI sul territorio della Provincia di Rimini, coinvolgendo aziende, professionisti, scuole, università, associazioni di categoria e settore non-profit e avvalendosi del contributo volontario di un network di professori, formatori e professionisti, segna così anche in ambito scolastico un passo significativo sul cammino verso l’azione responsabile e consapevole a partire dai banchi di scuola.
 
Il percorso didattico è caratterizzato da una serie di incontri in aula con i professionisti locali che raccontano i casi concreti dell’applicazione dei principi di RSI nelle aziende del territorio, previa fase preparatoria di inquadramento dei temi svolta in classe da parte dei docenti interni coinvolti nel progetto. Questi, infatti, negli anni hanno realizzato materiali didattici specialistici ad integrazione dei volumi scolastici con l’ausilio dei professionisti dell’Associazione. Rivolto alle classi del triennio, il percorso portato avanti nell’istituto riminese affronta a vari livelli, coerentemente con il grado di preparazione dei ragazzi, e nell’ambito delle materie più professionalizzanti quali Economia Politica ed Economia Aziendale, varie tematiche che vanno dall’etica d’impresa ai temi più tecnici quali il bilancio sociale e la rendicontazione economica o gli strumenti di uscita dalla crisi d’impresa e il ruolo delle banche, cercando sempre il coinvolgimento e l’interazione con gli studenti per stimolare in loro una presa di coscienza diretta su questi importanti aspetti della conduzione d’impresa.
 
Il Professore Paolo Correggioli dell’Istituto Tecnico Economico Valturio di Rimini, responsabile del progetto fin dal principio, coadiuvato dall’equipe di colleghi, tra cui i professori Isabella Canini, Emanuela Longhi, Eva Bicci e Lucio Conti, ricorda con dedizione le iniziali diffidenze nel considerare la Responsabilità Sociale quale elemento fondante e sostanziale nelle scelte aziendali e non una mera appendice al libro di Economia Aziendale. Queste diffidenze negli anni sono state superate e, allo stesso modo, si è anche trovata la giusta soluzione per superare la complessità organizzativa nella gestione e calendarizzazione degli appuntamenti dei formatori volontari nel rispetto  dei tempi della scuola.
 
Questo progetto ha il merito di aver creato un sistema funzionale che mette in rete attori diversi, dai professionisti volontari dell’Associazione riuniti in un gruppo di lavoro sul tema “Scuola”, senza il cui impegno e buona volontà nulla di questo sarebbe stato possibile, fino alle imprese del territorio che, con i loro casi virtuosi, si raccontano ai ragazzi dando nuovo impulso al loro studio e lasciando un’impronta duratura nel loro imminente futuro lavorativo.
Ad oggi è già allo studio il percorso formativo per l’anno scolastico 2017/2018 che certamente capitalizzerà l’esperienza maturata con successo fino ad ora.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento