Abbattimento degli alberi, il Wwf assegna il "premio Attila" al sindaco di Riccione

"In testa alla classifica è presto balzata la sindaca di Riccione Renata Tosi, dopo un iniziale testa a testa con i comuni di Misano e di Rimini. I numeri le rendono demerito: sono circa 700/800 infatti le piante tagliate"

"Oggi è la Giornata Nazionale degli alberi che di per sé dovrebbe essere una festa per gli alberi, come riconoscimento delle importanti funzioni da essi svolte per la qualità dell’aria e per la lotta ai cambiamenti climatici, in sostanza per la qualità della nostra vita in città. Mentre Invece, come si suole dire, la festa agli alberi spesso gliela fanno gli amministratori ed i gestori del verde, ma in altro modo, tagliandoli senza tanti scrupoli ad ogni intervento di riqualificazione. Vera o presunta". Lo afferma Oasi WWF Ca' Brigida Verucchio.

"E’ di oggi la notizia - prosegue - che il comune di Rimini pianterà oltre 3000 piante, offerte dalla Regione. Bene. Ma negli ultimi decenni abbiamo visto il taglio di tantissimi alberi lungo vie e viali cittadini, con pregevoli reimpianti solo negli ultimi anni, assieme però a tanti, troppi, altri abbattimenti. In questi anni abbiamo raccolto diverse segnalazioni di cittadini che si lamentano del continuo abbattimento di piante da parte delle pubbliche amministrazioni, tanto da convincerci ad effettuare un sondaggio per individuare il comune che più di altri si stava distinguendo nell'opera di decimazione. Per questa occasione il WWF Rimini ha voluto ripristinare il “Premio Attila”, l’attestato che anni fa era assegnato a chi si fosse particolarmente distinto per un danno all’ambiente.  E in testa alla classifica è presto balzata la sindaca di Riccione Renata Tosi, dopo un iniziale testa a testa con i comuni di Misano e di Rimini. I numeri le rendono demerito: sono circa 700/800 infatti le piante tagliate, finora, negli anni del suo mandato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

  • Rapina a mano armata in pieno giorno, preso di mira un supermercato

Torna su
RiminiToday è in caricamento