Abbracci affettuosi e mani veloci: ladri in azione a Coriano e Riccione

Altri arresti a Coriano dove i Carabinieri hanno arrestato una coppia sempre di rumeni, domiciliati a Verona: M.L., 27 anni e M.M, 29, hanno derubato un anziano

Giornata di arresti, quella di venerdì, per i Carabinieri di Riccione. I militari hanno infatti messo le manette ai polsi di P.M., rumena di 27 anni: in occasione del mercato settimanale i Carabinieri hanno sorpreso la donna mentre rubava un portafogli a una sua connazionale, con 100 euro e i documenti. I militari, dopo aver notato la ladra aggirarsi con fare sospetto tra i numerosi turisti presenti, si sono messi a breve distanza e l’hanno sorpresa mentre, con una mossa fulminea, apriva la cerniera della borsa che la vittima aveva a tracolla impossessandosi del suo portafogli. Il maltolto è stato poi restituito alla proprietaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LA TECNICA DELL'ABBRACCIO - Altri arresti a Coriano dove i Carabinieri hanno arrestato una coppia sempre di rumeni, domiciliati a Verona: M.L., 27 anni e M.M, 29, hanno derubato un anziano con la ‘solita’ scusa dell’abbraccio affettuoso. La donna, dopo aver avvicinato con un pretesto un pensionato del luogo, poco prima notato percorrere una via del centro in sella alla propria bicicletta,  con la “tecnica dell’abbraccio”, è riuscita a sfilargli dal collo la propria catenina in oro, del valore di circa 700 euro raggiungendo successivamente il marito – complice - che nel frattempo era intervenuto dando false indicazioni alla vittima al fine di agevolarne la fuga. Ma l’azione è stata notata da alcuni Carabinieri in transito, che sono tempestivamente intervenuti fermando la coppia. Sono tutt’ora in corso ulteriori accertamenti in relazione all’eventuale coinvolgimento dei due rumeni in analoghi episodi avvenuti nelle scorse settimane.

PROCESSI - Gli arrestati, espletate le formalità di rito, saranno tradotti nella mattinata odierna, presso il Tribunale di Rimini, per il processo per direttissima

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento