Abusivismo commerciale, sequestri tra Cattolica e Misano

Nel weekend i militari di Cattolica hanno denunciato un senegalese di 31 anni, residente a Rimini, ed un connazionale di 30 anni, domiciliato a Cattolica

Continuano i controlli dei Carabinieri della Compagnia di Riccione finalizzati a contrastare il fenomeno dell'abusivismo commerciale. Nel weekend i militari di Cattolica hanno denunciato un senegalese di 31 anni, residente a Rimini, ed un connazionale di 30 anni, domiciliato a Cattolica. In particolare sono stati sequestrati 80 portafogli, 14 portamonete, 25 borse, 17 cinture griffate, 28 foulard ed altrettanti costumi da donna con marchi contraffatti.

Altri sei sequestri amministrativi sono stati effettuati nei confronti di altrettanti cittadini bengalesi trovati in possesso di 314 articoli, mentre altri 243 pezzi senza marchi sono stati rinvenuti abbandonati. A Misano Adriatico sono stati inoltre rinvenuti 134 articoli di bigiotteria, 58 capi abbigliamento, 24 orologi e 21 occhiali da sole. La merce, rinvenuta sul litorale, è stata posta sotto sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

Torna su
RiminiToday è in caricamento