rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca Bellaria-Igea Marina

Abuso d'ufficio, prosciolto l'ex sindaco Enzo Ceccarelli

Per lo stesso procedimento sono stati rinviati a giudizio Paolo Borghesi, presidente di Fondazione Verdeblu e Fabio Scarpellini,

Il Gip del Tribunale di Rimini ha prosciolto Enzo Ceccarelli dall'accusa di falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici in quanto ha ritenuto che il fatto non sussiste. Per l'ex sindaco di Bellaria la vicenda ruotava attorno a una delibera di Giunta approvata dall’allora amministrazione comunale, guidata appunto da Ceccarelli, su una serie di attività del Comune, come alcune proroghe, inerenti il Polo Est, la spiaggia con spazio eventi e strutture sportive sul porto cittadino. Secondo la Procura, nella delibera era presente una discrasia tra il giorno in cui il documento è stato deliberato e il giorno in cui il testo è stato effettivamente prodotto. Ceccarelli si era sempre detto pronto a comparire davanti al giudice per dimostrare la regolarità di quell’atto e la formale e materiale corrispondenza della delibera. 

Nell'ambito dello stesso procedimento penale, sono stati invece rinviati a giudizio Paolo Borghesi, presidente di Fondazione Verdeblu difeso dall'avvocato Denis Gori, e Fabio Scarpellini, un tecnico incaricato dall'associazione, solo per la vicenda legata al permesso di costruzione sull'area del Polo Est. Secondo l'accusa, infatti, nell'istanza di richiesta a costruire e nella relazione tecnica era emerso come le strutture in precedenza realizzate e presential momento non potevano considerarsi legittime in quanto i progetti relativi erano tutti caratterizzati da una approssimazione tale da non potersi considerare inidonei allo scopo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abuso d'ufficio, prosciolto l'ex sindaco Enzo Ceccarelli

RiminiToday è in caricamento