rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Accendono il braciere in casa, coppia intossicata dal monossido di carbonio

Allarme nel pomeriggio di sabato, intervenuti i vigili del fuoco e il 118 per portare in salvo gli inquilini dell'appartamento

Momenti di paura per una coppia nordafricana che, nel pomeriggio di sabato, è rimasta intossicata dal monossido di carbonio. L'allarme è scattato intorno alle 16 in un appartamento al terzo piano di una palazzina di via Cagnacci a Rimini. Secondo quanto emerso i due avevano acceso un braciere per riscaldare l'ambiente ma, il fuoco, ha pian piano consumato tutto l'ossigeno riempiendo la casa del pericolosissimo monossido. La prima a sentirsi male è stata la donna che, all'improvviso, è collassata nel bagno. Il compagna, anche lui in preda alle esalazioni, ha avuto appena il tempo di chiedere aiuto e sul posto si è precipitata un'ambulanza del 118. I sanitari, a loro volta, hanno chiesto l'intervento dei vigili del fuoco per mettere in sicurezza l'appartamento. Degli inquilini, la più grave p risultata essere la donna che è stata trasportata in pronto soccorso per le cure del caso. Per sicurezza è stato controllato anche un anziano vicino di casa, che ha l'appartamento sullo stesso piano, per verificare che anche lui non abbia respirato il monossido.

vigili del fuoco-2-6

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accendono il braciere in casa, coppia intossicata dal monossido di carbonio

RiminiToday è in caricamento