rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca San Giuliano / Via Ortaggi

Acciuffato “l’Arsenio Lupin” a torso nudo

I Carabinieri l'hanno individuato mentre stava tranquillamente girovagava nell’area del porto canale. Con una mossa fulminea i militari, che lo hanno riconosciuto, lo hanno fermato

Acciuffato “l’Arsenio Lupin” che a torso nudo e con il pantaloncini da mare era scappato a gambe levate dopo un salto nel vuoto di oltre 4 metri dopo aver tentato un furto in un ristorante in via Ortaggi, a Rimini. I Carabinieri di via Destra del Porto l'hanno individuato mentre stava tranquillamente girovagava nell’area del porto canale. Con una mossa fulminea i militari, che lo  hanno riconosciuto, lo hanno fermato con “la scusa” di un normale controllo.

Si tratta di un tunisino di 20 anni, senza fissa dimora. Portato in caserma, i carabinieri hanno raccolto tutti gli atti dell’intervento del giorno precedente, in particolare dei due furti commessi in un panificio ed un ristorante in via Ortaggi. Nel primo caso era stato costretto alla fuga, perchè sorpreso dal proprietario, dopo aver tentato di rubare il fondo cassa. Nel secondo aveva raggiunto la finestra del primo piano del ristorante dopo esseri arrampicato lungo un pluviale, per poi impossessarsi di un pc e 100 euro.

L'extracomunitario è stato però costretto alla fuga dopo aver notato i carabinieri intervenuti a seguito della segnalazione del proprietario del panificio, lanciandosi nel vuoto dalla finestra e dileguandosi nelle vie limitrofi. Lo straniero, dopo le formalità di rito, è stato portato al carcere di Rimini e dovrà rispondere di furti aggravati continuati in esercizi pubblici. Nei prossimi giorni comparirà davanti al Gip del Tribunale di Rimini.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acciuffato “l’Arsenio Lupin” a torso nudo

RiminiToday è in caricamento