rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Accoglienza dei rifugiati, Gianfreda. "Servono aiuti dallo Stato, evitiamo un'emergenza nell'emergenza"

L'assessore: "Serve che il Governo, di concerto con gli enti regionali, intervenga il prima possibile per sostenere i territori, predisponendo risorse straordinarie"

"Per poter gestire al meglio la situazione, serve che il Governo, di concerto con gli enti regionali, intervenga il prima possibile per sostenere i territori, predisponendo risorse straordinarie e aiuti mirati". Così l'assessore alle Politiche sociali del Comune di Rimini Kristian Gianfreda. L'assessore era stato durante le scorse settimane ai confini dell'Ucraina, per rendersi conto di persona della situazione e per avviare contatti utili al coordinamento dell'emergenza. "Siamo di fronte a un’emergenza umanitaria senza precedenti, che cresce di giorno in giorno. Nella provincia di Rimini il numero di persone accolte nelle ultime due settimane (in gran parte in alcune strutture alberghiere) ha raggiunto livelli importanti, considerando che la grande maggioranza sono bambini e donne", prosegue l'assessore.

"Sono numeri straordinari per uno sforzo altrettanto straordinario sul fronte dell’accoglienza fatto insieme dalle istituzioni, coordinate dalla Prefettura, dalle componenti solidaristiche, civiche, spontanee che si sono attivate per offrire una mano alla comunità ucraina e, per quanto riguarda il Comune di Rimini dal Tavolo di Coordinamento del Terzo settore costituitosi in questi giorni" si addentra l'assessore. Una rete che ha permesso finora di dare risposta a un numero significativo di persone arrivate direttamente dall’orrore della guerra, ma ovviamente, continuando a perdurare l’assoluta incertezza circa il futuro prossimo.

"Quello che bisogna scongiurare con tutte le nostre forze è di aggiungere un’emergenza a una situazione di emergenza, aggravando ulteriormente una situazione già di per sé complessa e piena di sofferenze - conclude l'assessore Gianfreda -. È urgente immagine delle forme di sostegno ai Comuni per non compromettere lo sforzo di tutto il settore del welfare. Gli enti locali sono i primi a interfacciarsi con i bisogni del popolo ucraino e a dover mettere in moto la filiera di assistenza territoriale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoglienza dei rifugiati, Gianfreda. "Servono aiuti dallo Stato, evitiamo un'emergenza nell'emergenza"

RiminiToday è in caricamento